Author Archives: EMANUELA TIOZZO

Memoria liturgica 2021

Giovedì 21 ottobre 2021 alle ore 17 anche nella Chiesa Parrocchiale di Sartirana Lomellina, dopo il triduo di preghiera,  è stata celebrata la memoria liturgica del Beato Carlo.

La Santa Messa, resa ancora più solenne dall’incensazione, è stata presieduta da don Luca Balzaretti che ha tracciato un preciso profilo storico e umano della vita del Beato.

Ancora una volta il salmo responsoriale del giorno “Beato l’uomo che confida nel Signore” ci ricorda la figura dell’Imperatore. Fra le sue ultime parole troviamo infatti “Gesù confido in Te”.

Al termine della Messa don Luca ha impartito la Benedizione con la reliquia e la celebrazione si è conclusa con il canto “Ave Maria”, in onore alla Madonna alla quale Carlo e la sua sposa Zita erano tanto devoti e sotto la cui protezione avevano posto il loro matrimonio.

 

                 

 

17 agosto 2021

La sera di martedì 17 agosto 2021 anche il gruppo di preghiera di Sartirana Lomellina ha voluto ricordare il genetliaco del Beato Carlo con la Santa Messa solenne, preceduta dalla recita del S. Rosario.

“Il Signore annuncia la pace per il suo popolo”, il salmo responsoriale del giorno, ha dato spunto al celebrante, don Luca Balzaretti, per ribadire l’impegno dell’Imperatore Carlo d’Austria come portatore di pace, guidato dalla sua grande fede e da quelle virtù per cui è stato proclamato Beato.

Nella foto, l’elegante allestimento di don Luca con l’immagine e la reliquia del Beato Carlo nella Chiesa S. Maria Assunta di Sartirana Lomellina

 

 

MEMORIA LITURGICA 2020


Martedì 21 ottobre 2020 alle ore 17 nella chiesa parrocchiale S. Maria Assunta di Sartirana Lomellina è stata celebrata la S. Messa solenne con proprio nella ricorrenza della memoria liturgica del Beato Carlo d’Austria, con il privilegio della presenza del nipote, l’Arciduca Martino, e di alcuni componenti del gruppo Gebetsliga locale.

La scelta mirata delle letture da parte del celebrante don Luca Balzaretti ha dato spunto a commenti profondi, sottolineando l’importanza dell’amore: “Amare Dio significa amare i fratelli, proprio quell’amore per Dio e per i fratelli che ha caratterizzato la vita del Beato Carlo.”

Poi il Vangelo, le Beatitudini, che riassumono lo stile dell’Imperatore d’Austria, operatore di pace in una guerra che lui non ha voluto e che ha contrastato ad ogni costo.

Al termine della Santa Messa, don Luca ha poi dato lettura della preghiera per chiedere l’aiuto del Beato Carlo in tempo di calamità, ha impartito la Benedizione con la Reliquia del Beato, ha pregato per le famiglie e per la guarigione fisica ed interiore soprattutto di chi sta trascorrendo le ultime ore verso la misericordia di Dio.