Category Archives: GEBETSLIGA DI CREMONA

Delegazione Cremonese della Gebetsliga in terra Mantovana

Nella splendida chiesa dell’Incoronata, Pantheon dei Duchi Gonzaga di Sabbioneta, sull’altare dove campeggia una pala barocca che raffigura la “Fuga in Egitto”, opera attribuita a Giulio Cesare da Amicano (Parma 1566-1630), è stata collocata da qualche anno la reliquia del Beato Imperatore Carlo I, graziosamente donata dalla Famiglia Imperiale e Reale, in particolare dal custode delle Reliquie, l’Arciduca Lorenz d’Asburgo-Este, Duca di Modena e Reggio.

La chiesa – vero scrigno d’arte e di spiritualità – oltre che dai fedeli Sabbionetani, viene visitata mediamente da trentamila turisti ogni anno.

L’interesse dei visitatori per la figura del Beato Imperatore Carlo I si può dire pari all’attenzione per un monumento di singolare bellezza e preziosità: le immagini devozionali ed i dépliant illustrativi vanno letteralmente a ruba, tanto che si sta studiando una pubblicazione agile che illustri la biografia del Beato, e gli scopi della Gebetsliga proprio ad uso dei visitatori.

Ogni terzo sabato del Mese, alle ore 9.30, viene celebrata l’Eucarestia dall’Arciprete di Sabbioneta, Don Samuele Riva, che è pure Assistente Spirituale della Gebetsliga, e un discreto gruppo di persone si riunisce per pregare e per meditare.

Ogni mese sale a Dio la nostra invocazione di pace e facciamo memoria di quelle radici cristiane che hanno fatto grande il nostro continente e che possono ancora offrire motivi di speranza per il futuro.

a dicembre a Cremona

Cremona Città: la celebrazione mensile della S. Messa per la Gebetsliga verrà presieduta da Padre Antonio Casera sabato 17 dicembre presso la cappella dell’Istituto “Rifugio Cuor di Gesù”, via Geremia Bonomelli 64, a Cremona. Alle ore 17.30, recita del S. Rosario; alle ore 18, celebrazione liturgica.
Sabbioneta: sabato 16 dicembre, terzo sabato del mese alle 9,30  nella chiesa dell’Incoronata, S. Messa in onore del Beato Carlo per chiederne la canonizzazione,  pregare per la pace e la fratellanza tra i popoli e condividere le intenzioni di preghiera della Gebetsliga.