Monthly Archives: Maggio 2016

Una targa nel “Giardino del dialogo” per il beato Carlo

Trovate di seguito la descrizione di una bellissima iniziativa condivisa dalla Gebetsliga italiana alla quale prego tutti da dare la massima risonanza e diffusione.

Domenica 29 maggio verrà inaugurato a Motta Santa Lucia, in provincia di Catanzaro, il primo “GIARDINO DEL DIALOGO” in Italia.

Successivamente il progetto verrà realizzato in altri Comuni (due giorni dopo, il 31 maggio vi sarà l’inaugurazione a Torino, presso il parco che circonda la scuola media Matteotti).

L’iniziativa è sostenuta dai patrocini della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, dell’ANPCI (Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia), dell’UNCEM (Unione Nazionale Comuni  Enti Montani), di Legautonomie, del Comitato Italiano Città Unite (C.I.C.U.), della sezione italiana di RFP (Religions for Peace), la più grande organizzazione mondiale sul dialogo interreligioso, e dell’ Osservatorio per il Pluralismo Religioso.  Grazie alle suddette Associazioni di Enti Locali, l’iniziativa sarà portata a conoscenza di migliaia di comuni sparsi su tutto il territorio nazionale.

Il “Giardino del Dialogo” costituisce la “materializzazione” fisica di quanto contenuto nell’omonimo mio libro denominato appunto “Il Giardino del Dialogo”, che uscirà on-line poco tempo dopo l’inaugurazione dei “Giardini” di Motta Santa Lucia e di Torino e, tra qualche mese, in edizione “cartacea”.

Ecco il  testo della targa che inaugura il percorso storico, la n° 9, che porta il titolo UN BEATO PER LA PACE: CARLO d’ Austria.

UN BEATO PER LA PACE: CARLO I D’AUSTRIA

 “L’Imperatore Carlo era l’unico uomo dignitoso che uscì dalla guerra in una posizione di capo e, allo stesso tempo, era un santo, ma nessuno lo ascoltò. Sinceramente cercava la pace e per questo è stato disprezzato da tutto il mondo. Una bellissima occasione andò persa” (Anatole France).

E  Papa Benedetto XV assicurava: “Carlo d’Austria è un santo!”.

Con la morte dell’Imperatore Francesco Giuseppe, il 21 novembre 1916, in piena Prima Guerra Mondiale, Carlo divenne Imperatore d’Austria. Il dovere più sacro di un Re – cioè l’impegno per la pace – fu da lui posto al centro delle sue preoccupazioni nel corso del terribile conflitto: unico fra tutti i responsabili politici, si adoperò instancabilmente in tal senso. Possa l’esempio di vita della Sua Figura irradiare di vera “Luce” i governanti del mondo, troppo spesso intenti ad “usare” la politica solo per meschini interessi di parte; possano i giovani riscoprire, attraverso il Suo Esempio, i Tesori Infiniti di Rettitudine, Umiltà, Pietà e Amore nei quali il giovane imperatore, insieme alla Sua amata consorte, Zita, si è così profondamente identificato nel corso della Sua così breve ma luminosa esistenza! Carlo d’Austria venne beatificato da Papa Giovanni Paolo II il 3 ottobre 2004 e la ricorrenza viene celebrata il 21 ottobre.

“Carlo – disse il Pontefice – deve essere un esempio per noi tutti, soprattutto per quelli che oggi hanno in Europa la responsabilità politica”.

qui per informazioni sull’evento 

Newsletter Maggio 2016

Piacenza -L’utile ideologico dell’inutile strage Siamo a maggio, mese bello per la natura in fiore e per­ché dedicato a Maria, la Madre che, per la sua intima par­tecipazione alla storia della salvezza, interviene efficace­mente per salvare tutti coloro che la invocano con animo retto. “Con la sua materna carità si prende cura dei fra­telli del Figlio suo ancora pellegrinanti e posti in mezzo a pericoli e affanni, fino a che non siano condotti nella patria beata” (LG 62).Ma il ritmo fre­netico del vive­re, le molte preoccupazio­ni, le delusioni e gli insuccessi, i diversi modi di pensare e di agi­re intorno a noi ci fanno avver­tire spesso un profondo senso di disorienta­mento e di di­spersione, ci fanno sentire di­suniti nel nostro intimo, creano in noi una sensazione di insicurezza, tal­volta di inutilità, di scoraggiamento e di paura. È facile in questi momenti smarrire il senso di quanto viviamo e fac­ciamo, può subentrare un vivere rassegnato o superficia­le, un vivere alla giornata. Ma è giusto rinunciare a tro­vare un senso più grande alla nostra vita e a ogni istante della nostra esistenza? Siamo in balia di avvenimenti e si­tuazioni, oppure possiamo riscoprire nuovi modi di spe­ranza e nuove energie di vita per essere protagonisti del­la nostra storia? In questo mese di maggio con Maria di Nazaret ciascuno di noi può avere, nella fede, la certezza di essere dentro un disegno di salvezza e di realizzazione piena, fondato sulla fedeltà e sull’amore di Dio. Per que­sto è importante lasciare illuminare la nostra vita e le si­tuazioni che viviamo dalla parola di Dio. Fin dal primo momento Maria si affiderà a questo pia­no di Dio, rendendosi totalmente disponibile e trovando in esso la luce e la forza in ogni situazione della sua vita. Essere cristiani significa, come Maria, accettare questo piano di Dio, con al centro Cristo; significa collocare e recuperare ogni nostro progetto, ogni situazione e fram­mento della nostra esistenza – anche i più oscuri e fatico­si – all’interno di un disegno ispirato e sostenuto dall’a­more fedele di un Dio che è Padre. E’ stupendo poter pen­sare, sapere con certezza e dire che non si è nati per caso, quasi fossimo il risultato di una serie di combinazioni; che il nostro nome è pronunciato dall’eternità; che Dio ci cono­sce e ci ama da sempre; che la nostra vita è affidata sì alla nostra responsabilità, ma non è solo nelle nostre mani: è anche sempre nelle mani di un Padre. Perciò i cristiani invocano Maria Santissima come ”vi­ta, dolcezza e speranza nostra”, avvocata, ausiliatrice, soc­corritrice, mediatrice. Essendo Madre spirituale di tutti co­loro che Dio chiama alla salvezza, ella desidera tutti sal­vi e aiuta chi la invoca con fiducia e costanza. Come Ma­dre di misericordia e rifugio dei peccatori, salva anche co­storo, purché vogliano convertirsi. Bisogna invocare Ma­ria, amarla. Attaccarsi al suo manto materno, prendere quella mano che ci porge e non lasciarla mai più. Racco­mandiamoci ogni giorno a Maria, nostra madre; ralle­griamoci, lavoriamo con Maria, soffriamo con Maria. De­sideriamo di vivere e di morire tra le braccia di Gesù e di Maria.

 

AVVISI:

 

Piacenza- presentazione degli atti del convegno

In allegato la locandina col programma di sabato 21 maggio a Piacenza per la pubblicazione degli atti del convegno della Gebetsliga

 

Vicenza- Nuovo libro sul Beato Carlo

Comunicazione dell’amico Giancarlo Fontana

Cari amici della Gebetsliga,

Con l’assenso di mons. Arnaldo Morandi sono a proporVi  la nuova pubblicazione dal titolo “Carlo I° – Un Imperatore cerca la pace”, scritto e pubblicato in lingua tedesca da Heinz von Lichem, un caro amico scomparso qualche anno fa.

In occasione del centenario della successione al trono del Beato Carlo, ho pensato pubblicarlo tradotto in italiano con la prefazione di don Arnaldo.

Per ordinazioni contattatemi. Giancarlo FONTANA, Via Borgomanero, 6 – 36015   SCHIO(VI)

 

Recapito telefonico 0445 527067  –  348 3207977  – 345 3394095  – E-mail giancarlofontana@alice.it

 

INCONTRI DEI GRUPPI DI PREGHIERA PERVENUTI

 

GEBETSLIGA DI BERGAMO

DOMENICA 22 MAGGIO  2016 alle ore 16,00, presso il Monastero di San Benedetto in Bergamo, via Sant’Alessandro. Recita del Santo Rosario e catechesi guidati da don Maurizio Rota

 

GEBETSLIGA DI BRESCIA

Venerdì 6 Aprile 2016 Ore 20,3 esposizione del Santissimo Sacramento, adorazione, recita del santo rosario e benedizione eucaristica

 

GEBETSLIGA DI CREMONA ( due gruppi )

Cremona Città:. la celebrazione mensile della S. Messa in memoria del beato Carlo verrà tenuta da Padre Antonio Casera domenica 15 maggio alle ore 11  presso la cappella della parrocchia di S. Antonio Maria Zaccaria, in via Milano 3/E, a Cremona.

 

Sabbioneta: 21 maggio, terzo sabato del mese alle 9,30  nella chiesa dell’Incoronata, S. Messa in onore del Beato Carlo per chiederne la canonizzazione,  pregare per la pace e la fratellanza tra i popoli e condividere le intenzioni di preghiera della Gebetsliga. 

 

GEBETSLIGA DI FERRARA

la riunione di preghiera della Gebetsliga di Ferrara si terrà in maggio il terzo mercoledì del mese alle ore 21.

Dopo la straordinaria serata del mese scorso, che ci ha visto insieme all’Arcivescovo mons. Luigi Negri e al delegato nazionale don Arnaldo Morandi, ritorniamo alla normalità incontrandoci

mercoledì 18 maggio alle ore 21 nella sede di Alleanza Cattolica in via Boiardo 14 – Ferrara

Reciteremo insieme una corona del santo rosario e proseguiremo, come di consueto, ascoltando una breve relazione su un aspetto della vita del beato Carlo.

 

GEBETSLIGA DI  PIACENZA

Venerdì 20 maggio p.v. sarà celebrata per la prima volta da noi a Piacenza la Santa Messa secondo il “proprio” del Beato Imperatore Carlo, i cui riferimenti liturgici il nostro Delegato Nazionale don Arnaldo ci ha recentemente comunicato.  La celebrazione, in liturgia riformata in lingua italiana, avrà luogo alle ore 18 nella chiesa di S.Giorgino in Sopramuro e sarà presieduta dal nostro Assistente Ecclesiastico Don Romano Pozzi. La S. Messa sarà celebrata in suffragio di tutti caduti della Prima Guerra Mondiale

 

Sabato 21 maggio 2016 ore 10 – Auditorium S.Margherita

della Fondazione di Piacenza e Vigevano – via S.Eufemia 12 – Piacenza

L’utile ideologico dell’inutile strage

Per una rilettura convenientemente revisionista

della Grande Guerra a un secolo dal grande dramma

a cura di Maurizio Dossena e Ivo Musajo Somma

 

Presentazione Atti della giornata di studi della

Gebetsliga Kaiser Karl Delegazione di Piacenza del 17 maggio 2014

 

GEBETSLIGA DI ROMA

Giovedì 26 maggio, ultimo giovedì del mese,  in Santa Maria dell’ Anima,  Via di S. Maria dell’Anima, 64, preghiera guidata dalla Gebetsliga di adorazione al S.S. Sacramento, dalle 21,00 alle 22,00, con la condivisione delle intenzioni mensili di preghiera e la invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

 

GEBETSLIGA DI MILANO – costituenda

 

GEBETSLIGA DELLA  SICILIA

Il gruppo della Gebetsliga di Caronia si incontrerà domenica 15 maggio. Adorazione eucaristica e alle 17,00 S. Messa e adorazione

Il gruppo della Gebetsliga di  Marina di Caronia si incontrerà domenica 6 maggio,  dalle 18,00 Santo Rosario 18,30 S. Messa con proposta di partecipazione alle giovani famiglie.

 

GEBETSLIGA DELLA TOSCANA

DIOCESI DI MASSA CARRARA – PONTREMOLI

Gebetsliga di Massa Carrara:

Presso la Fraternità San Filippo Neri,

viale dei Menhir 8

Villafranca in Lunigiana (MS)

Mercoledì 18 maggio ore 18.30 – Santa Messa e preghiera per la canonizzazione del beato Carlo presieduta dal delegato di Massa, don Emanuele Borserini.

 

GEBETSLIGA DI TRIESTE

Venerdì 13  maggio, secondo venerdì del mese,  a Trieste nella cappella dell’Adorazione della chiesa della Beata Vergine del Soccorso alle ore 18,30  incontro di preghiera della Gebetsliga guidata dal delegato  don Vincenzo Mercante

 

GEBETSLIGA DEL TESINO (TN)

L’incontro della Gebetsliga del Tesino  si terrà giovedì 19 alle  ore 18.30,  presso Palazzo Gallo,  Via Municipio Vecchio n. 2 a Castello Tesino. Nell’occasione, al termine del momento di preghiera e riflessione, provvederemo a proiettare le recenti immagini della visita effettuata dal dott. Pasqualini all’isola di Madeira. Viaggio effettuato fra fine marzo ed inizio aprile di quest’anno in occasione delle celebrazioni per  commemorare   il pio transito del Beato Imperatore Carlo.

.

GEBETSLIGA DI  VIGEVANO ( due gruppi)

Vigevano città, il gruppo si incontrerà si riunira’ il giorno Venerdì 27 maggio alle ore 18.00 nella cappella S. Arialdo  presso la chiesa parrocchiale di S. Francesco, Via Dante in Città. La preghiera sarà guidata dal Parroco  Mons. Paolo Bonato

Sartirana Lomellina, Il gruppo si incontra sabato 7 maggio , primo sabato del mese, nella chiesa parrocchiale di S. Maria Assunta alle ore 16,00. Adorazione eucaristica e Santa Messa

 

GEBETSLIGA DI VARESE

Venerdì 20 Maggio (terzo venerdì del mese) alle 18.00 presso la chiesa parrocchiale di S. Stefano a Velate Varese. (Piazza S. Stefano 1 -incontro di preghiera del gruppo della Gebetsliga

 

INTENZIONI PREGHIERA PER IL MESE DI MAGGIO

Per il Papa Francesco, successore di Pietro,  il Signore lo sostenga con la Sua Grazia. Sia sempre un Pastore secondo il Cuore di Cristo, annunciatore mite e forte della verità del Vangelo, segno di unità, Vicario di Cristo, chiamato a confermare i fratelli nella fede.

Preghiamo

Per tutte le madri, affinchè guardando a Maria scoprano l’essenza dell’essere madre che consiste nell’accogliere il dono della vita, divenendo,  per se, la famiglia, la società, trasparenza della volontà di Dio, da cui, con l’essere, viene ogni altro dono.

Preghiamo

Per le donne che si sono consacrate a Dio attraverso i voti e la clausura, il dolce Sposo Celeste consoli le loro anime, allieti la loro preghiera, l’offerta della loro vita e non manchi mai alla chiesa il segno essenziale della loro presenza e della loro santità.

Preghiamo

Per la pace nel mondo ancora Insanguinato da tragici conflitti, e dalla violenza del terrorismo, affinchè sull’esempio e per l’intercessione del Beato Carlo gli uomini prediligano la pace, il rispetto e l’accoglienza dell’altro,  quale via necessaria per qualsiasi futuro possibile.

 Preghiamo

Per tutti gli ammalati ed in modo particolare quelli che si affidano alla intercessione del Beato Carlo anche attraverso alle nostre preghiere

Affinchè la Chiesa riconosca presto la santità del Beato Carlo d’ Austria

Preghiamo

 

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Si raccomanda in tutte le riunioni di preghiera o personalmente di recitare l’orazione per la glorificazione del Beato Carlo e la preghiera a Maria Signora di tutti i popoli

 

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Dio Padre Onnipotente, attraverso il Beato Carlo hai dato alla tua Chiesa un esempio completo di vita cristiana.
La sua vita e tutte le sue scelte e azioni, soprattutto in campo politico e  familiare, sono state sempre fondate sul Vangelo e sull’insegnamento della dottrina cristiana. Il suo amore per Gesù Eucarestia, cresciuto in tempi di grande incertezza, lo ha portato ad unirsi al sacrificio di Cristo attraverso l’offerta della propria vita, per la salvezza dei suoi popoli, nel costante e fiducioso abbandono alla Beata Vergine Maria.
Il Beato Carlo interceda per tutti i bisognosi quando la malattia, lo scoraggiamento, lo sconforto, la solitudine, l’amarezza e le difficoltà della vita mettono a dura prova. Aiutaci, o Padre, a vedere e seguire il suo esempio. Per la sua intercessione ascolta le nostre suppliche ed accogli le nostre preghiere (enunciare la propria intenzione).
Concedi i segni necessari affinché ne sia riconosciuta la santità, a gloria del Tuo nome e per il bene della Santa Chiesa. ( Pater, Ave, Gloria )
Amen.

 

PREGHIERA A MARIA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI

TESTO DELLA PREGHIERA APPROVATA DALLA CONGREGAZIONE PER LA FEDE (2006)

SIGNORE GESÙ CRISTO,
FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.

CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
LA BEATA VERGINE MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA. AMEN.

Imprimatur: 6/01/2009

Il 31 maggio 2002, il vescovo di Haarlem-Amsterdam, S. E. Mons. Jozeph Marianus Punt, sentendo pareri e ponderando il tutto, ha attestato l’autenticità delle apparizioni della Signora di tutti i Popoli e ha constatato la soprannaturalità delle apparizioni. Per saperne di più cercare in google:  Maria signora di tutti i popoli