Monthly Archives: Marzo 2017

LA SERVA DI DIO ZITA DI BORBONE-PARMA, SPOSA DEL BEATO IMPERATORE CARLO D’ASBURGO E SUA COMPAGNA DI VIAGGIO VERSO LA SANTITA’ Viva testimonianza di Mons. Karel Kasteel, a cura della Gebetsliga di Piacenza

 KAISER KARL GEBETSLIGA            DELEGAZIONE  di  PIACENZA       

Unione di preghiera Beato Carlo d’Asburgo per la pace e la fratellanza tra i popoli    _____________________________________________________________________________________

LA SERVA DI DIO ZITA DI BORBONE-PARMA, SPOSA DEL BEATO IMPERATORE CARLO D’ASBURGO E SUA COMPAGNA DI VIAGGIO VERSO LA SANTITA’
Viva testimonianza di Mons. Karel Kasteel, a cura della Gebetsliga di Piacenza

Bella testimonianza sull’Imperatrice Zita di Borbone-Parma, presso la Delegazione piacentina della Gebetsliga. Ne ha parlato, con l’intensità delle concrete esperienze personali, Mons. Karel Kasteel, Protonotario Apostolico e Decano della Camera Apostolica.

L’illustre relatore, olandese di origine, appartenente a famiglia impegnata nell’alta diplomazia, attivo nella Chiesa e nella Curia Romana al servizio degli ultimi sette Papi, ha riproposto la pregnante figura della Serva di Dio Zita di Borbone-Parma, consorte del Beato Imperatore Carlo d’Asburgo, veramente a tutto tondo, come figlia, come sposa, come sovrana, come mamma e come nonna, figura sempre autenticamente centrale nella sua illustre famiglia e durante i non pochi – e non facili – decenni che l’hanno vista non solo sopravvivere al giovane consorte morto esule, povero e santo, e anche al crollo dell’Impero Austro-Ungarico, ma interagire, pur nella sua semplicità e riservatezza, con gli eventi e i personaggi della complessa storia del Novecento, fino alla morte nel 1989, in età avanzata, sempre testimone coerente del suo mondo, sempre rigorosamente fedele alla pratica sincera della religione cattolica nella quotidianità della sua vita personale e relazionale.
Ora, mentre l’Imperatore Carlo, beatificato da S.Giovanni Paolo II nel 2004, attende l’esito della canonizzazione ( a Roma ), per Zita è in corso il processo di beatificazione a cura della Diocesi francese di Le Mans.
Mons. Kasteel, che ha avuto diverse occasioni di incontro personale con l’Imperatrice, ha portato nella sua comunicazione – tenutasi nella chiesa di S.Giorgino in Sopramuro – la vivezza, appunto, di tali diretti rapporti e di diversi dialoghi avuti con Zita.
Alla presenza di diversi intervenuti ( anche da altre città ), Mons. Kasteel è stato ricevuto dal Prof.Maurizio Dossena, Delegato per Piacenza della Gebetsliga Carlo d’Asburgo, da Don Romano Pozzi, rettore di S.Giorgino, e dal Conte Carlo Emanuele Manfredi, Priore della Confraternita della Beata Vergine del Suffragio.

Newsletter mese di aprile 2017

Mese di aprile dedicato alla devozione della  Divina Misericordia

Promesse di Gesù

La Coroncina alla Divina Misericordia è stata dettata da Gesù a Santa Faustina Kowalska nell’anno 1935.

Gesù, dopo aver raccomandato a S. Faustina “Figlia mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho dato”, ha promesso: “per la recita di questa coroncina mi piace concedere tutto ciò che mi chiederanno se questo sarà conforme alla mia volontà“.

Particolari promesse riguardano l’ora della morte e cioè la grazia di poter morire serenamente e in pace. La possono ottenere non solo le persone che hanno recitato con fiducia e perseveranza la Coroncina, ma anche i moribondi accanto ai quali essa verrà recitata.

Gesù ha raccomandato ai sacerdoti di consigliare la Coroncina ai peccatori come ultima tavola di salvezza; promettendo che “anche se si trattasse del peccatore più incallito, se recita questa coroncina una volta sola, otterrà la grazia della mia infinita misericordia”.

Come si recita :

Per recitare la coroncina alla Divina Misericordia si usa una corona del Santo Rosario. Si inizia con:

Padre Nostro

Ave Maria

Credo

 

Sui grani del Padre Nostro  si recita la seguente preghiera:

Eterno Padre, io Ti offro il Corpo, il Sangue, l’Anima e la Divinità

del Tuo dilettissimo Figlio e Signore nostro Gesù Cristo

in espiazione dei nostri peccati e di quelli del mondo intero.

 

Sui grani dell’Ave Maria si recita la seguente preghiera:

Per la Sua dolorosa Passione

abbi misericordia di noi e del mondo intero.

 

Al termine della corona si prega tre volte:

Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale abbi pietà di noi e del mondo intero.

 

L’ora della Misericordia

Dice Gesù: “Alle tre del pomeriggio implora la mia misericordia specialmente per i peccatori e sia pure per un breve momento immergiti nella mia Passione, particolarmente nel mio abbandono al momento della morte. E’ un’ora di grande misericordia per il mondo intero” .

“In quell’ ora fu fatta grazia al mondo intero, la misericordia vinse la giustizia” .

Quando con fede e con cuore contrito, mi reciterai questa preghiera per qualche peccatore Io gli darò la grazia della conversione. Ecco la breve preghiera che ti chiedo”

O Sangue e Acqua che scaturisti dal Cuore di Gesù,

come sorgente di misericordia per noi,

confido in te.

 

NOVENA ALLA DIVINA MISERICORDIA

La novena si comincia il venerdì santo

Consacrazione alla Divina Misericordia

Dio, Padre Misericordioso, che hai rivelato il Tuo amore nel Figlio Tuo Gesù Cristo, e l’hai riversato su di noi nello Spirito Santo Consolatore, Ti affidiamo oggi i destini del mondo e di ogni uomo. Chinati su di noi peccatori, risana la nostra debolezza, sconfiggi ogni male, fa’ che tutti gli abitanti della terra sperimentino la Tua Misericordia, affinché in Te, Dio Uno e Trino, trovino sempre la fonte della speranza. Eterno Padre, per la dolorosa Passione e la Resurrezione del Tuo Figlio, abbi misericordia di noi e del mondo intero. Amen.

(Giovanni Paolo II)
Preghiere alla Divina Misericordia

O Dio clementissimo, Padre delle Divine Misericordie e Dio d’ogni consolazione,

che non voi che nessuno perisca dei tuoi credenti che sperano in Te, volgi il tuo sguardo su di noi

e moltiplica le tue Misericordie secondo  la moltitudine delle tue commiserazioni, affinchè,

anche nelle più grandi calamità di questa vita, non ci abbandoniamo alla disperazione ma,

sempre fiduciosi, ci sottomettiamo alla tua Volontà, che è la stessa tua Misericordia.

Per Gesù Cristo nostro Signore. Amen.

 

Santissima Trinità, Misericordia infinita, io confido e spero in Te!

Santissima Trinità, Misericordia infinita,

nella Luce impenetrabile del Padre che ama e che crea;

Santissima Trinità, Misericordia infinita,

nel Volto del Figlio che è Parola che si dona;

Santissima Trinità, Misericordia infinita,

nel Fuoco bruciante dello Spirito che dà vita.

 

Santissima Trinità, Misericordia infinita, io confido e spero in Te!

Tu che ti sei donata tutta a me, fa’ che io mi doni tutto a Te:

rendimi testimone del Tuo amore,

in Cristo mio Fratello, mio Redentore e mio Re.

Santissima Trinità, Misericordia infinita, io confido e spero in Te!

 

AVVISI

Si raccomanda a tutti i gruppi una celebrazione in memoria del Beato Carlo possibilmente il 1 aprile, anniversario del pio transito, oppure se non fosse possibile in una data prossima. I responsabili delle delegazioni sono pregati di prendere possesso della propria pagina sul sito internet, utilizzandola per pubblicare i programmi degli incontri, le relazioni e fotografiche; attinenti esclusivamente alle attività della Gebetsliga. Sentiamoci tutti impegnati nella diffusione del  messaggio e della testimonianza del Beato Carlo proponendo l’adesione alla Gebetsliga e l’iscrizione al sito www.beatocarloinitalia.it. Il delegato nazionale celebrerà la S Messa prefestiva sabato 1 aprile alle ore 18,30 a Brescia nella chiesa di San Floriano in Via Panoramica ricordando il Beato Carlo ed impartendo la benedizione con la reliquia. Non dimentichiamo che il 2 Aprile ricorre la memoria liturgica di San Giovanni Paolo II che beatificò Calo d’Austria. le vicende umane e cristiane di questi due campioni della fede sono fortemente connesse.

INTENZIONI PREGHIERA PER IL MESE DI APRILE 2017

• Per il Papa.

• Perchè tutti i credenti diano la loro testimonianza e profondano impegno  per il riconoscimento delle comuni radici cristiane dell’Europa.

• Perché  il bene della vita dono di Dio, attraverso l’impegno di tutti i cedenti si diffonda e si testimoni sempre e dovunque la sua tutele e la sua difesa contro una dilagante cultura di morte.

• Per le famiglie, in particolare quelle messe in difficoltà da problematiche interne e ed esterne, trovino nella comunità dei credenti accoglienza e aiuto.

• Per la canonizzazione del Beato Carlo.

Programma per il mese di aprile 2017

1 aprile,  sabato pio transito del Beato Carlo d’Austria. Ore 18,30 a Brescia nella chiesetta di San Floriano all’inizio della via Panoramica Santa Messa prefestiva con il ricordo del Beato Carlo e la benedizione con la reliqua del Beato Carlo e di San Giovanni Paolo II.

2 aprile, domenica alla Santa Messa festiva.  Ore 11,00 in parrocchia a San Gottardo, memoria liturgica Di San Giovanni Paolo II,  accoglienza della S. Reliquia del suo sangue donata da Sua Eminenza il Cardinale Stanisław Dziwisz Arcivescovo di Cracovia.

7 aprile, venerdì ore 20,30 in Cattedrale esposizione del Tesoro delle S.S Croci, conclusione dei quaresimali e solenne processione

Appuntamenti di Aprile 2017

DOMENICA 9 APRILE  2017, Domenica delle Palme, alle ore 16:00, presso il Monastero di San Benedetto, in via Sant’Alessandro a Bergamo.

Meditazione sulla Passione del Signore e sulla vita del Beato Carlo d’Austria, guidati da Don Maurizio Rota.

 

DELEGAZIONE DI VIGEVANO CITTA’-MARZO 2017

Il gruppo di preghiera si riunira’ venerdì 24 Marzo prossimo nella chiesa di S. Francesco, via Dante, alle ore 18,00 per la celebrazione della S.Messa e per la successiva meditazione guidata da mons. Bonato. In concomitanza con l’anniversario del transito al Cielo del Beato, la meditazione prevedera’ un ricordo della Sua figura di sposo e padre  vissuto nel pieno affidamento  a Gesu’ Eucaristia e alla Sua volonta’.

 

INCONTRI DI MARZO 2017

Nel mese di marzo 2017 , per la delegazione di Brescia , non si terrà un incontro specifico di adorazione, si è invitati  ai quaresimali cittadini in cattedrale tutti i venerdì di Quaresinma alle ore 20,30.

VARESE marzo 2017

Il 17 marzo (terzo venerdì del mese) presso la chiesa parrocchiale di S. Stefano a Velate di Varese (Piazza S. Stefano, 1).

In rito ambrosiano i venerdì di Quaresima sono aliturgici e quindi non viene celebrata l’Eucaristia …

ore 18.00 –  Adorazione eucaristica e S. Rosario all’altare del Crocifisso     (dove si venera la reliquia del Beato Carlo d’Austria)