Una targa nel “Giardino del dialogo” per il beato Carlo

Trovate di seguito la descrizione di una bellissima iniziativa condivisa dalla Gebetsliga italiana alla quale prego tutti da dare la massima risonanza e diffusione.

Domenica 29 maggio verrà inaugurato a Motta Santa Lucia, in provincia di Catanzaro, il primo “GIARDINO DEL DIALOGO” in Italia.

Successivamente il progetto verrà realizzato in altri Comuni (due giorni dopo, il 31 maggio vi sarà l’inaugurazione a Torino, presso il parco che circonda la scuola media Matteotti).

L’iniziativa è sostenuta dai patrocini della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, dell’ANPCI (Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia), dell’UNCEM (Unione Nazionale Comuni  Enti Montani), di Legautonomie, del Comitato Italiano Città Unite (C.I.C.U.), della sezione italiana di RFP (Religions for Peace), la più grande organizzazione mondiale sul dialogo interreligioso, e dell’ Osservatorio per il Pluralismo Religioso.  Grazie alle suddette Associazioni di Enti Locali, l’iniziativa sarà portata a conoscenza di migliaia di comuni sparsi su tutto il territorio nazionale.

Il “Giardino del Dialogo” costituisce la “materializzazione” fisica di quanto contenuto nell’omonimo mio libro denominato appunto “Il Giardino del Dialogo”, che uscirà on-line poco tempo dopo l’inaugurazione dei “Giardini” di Motta Santa Lucia e di Torino e, tra qualche mese, in edizione “cartacea”.

Ecco il  testo della targa che inaugura il percorso storico, la n° 9, che porta il titolo UN BEATO PER LA PACE: CARLO d’ Austria.

UN BEATO PER LA PACE: CARLO I D’AUSTRIA

 “L’Imperatore Carlo era l’unico uomo dignitoso che uscì dalla guerra in una posizione di capo e, allo stesso tempo, era un santo, ma nessuno lo ascoltò. Sinceramente cercava la pace e per questo è stato disprezzato da tutto il mondo. Una bellissima occasione andò persa” (Anatole France).

E  Papa Benedetto XV assicurava: “Carlo d’Austria è un santo!”.

Con la morte dell’Imperatore Francesco Giuseppe, il 21 novembre 1916, in piena Prima Guerra Mondiale, Carlo divenne Imperatore d’Austria. Il dovere più sacro di un Re – cioè l’impegno per la pace – fu da lui posto al centro delle sue preoccupazioni nel corso del terribile conflitto: unico fra tutti i responsabili politici, si adoperò instancabilmente in tal senso. Possa l’esempio di vita della Sua Figura irradiare di vera “Luce” i governanti del mondo, troppo spesso intenti ad “usare” la politica solo per meschini interessi di parte; possano i giovani riscoprire, attraverso il Suo Esempio, i Tesori Infiniti di Rettitudine, Umiltà, Pietà e Amore nei quali il giovane imperatore, insieme alla Sua amata consorte, Zita, si è così profondamente identificato nel corso della Sua così breve ma luminosa esistenza! Carlo d’Austria venne beatificato da Papa Giovanni Paolo II il 3 ottobre 2004 e la ricorrenza viene celebrata il 21 ottobre.

“Carlo – disse il Pontefice – deve essere un esempio per noi tutti, soprattutto per quelli che oggi hanno in Europa la responsabilità politica”.

qui per informazioni sull’evento 

Newsletter Maggio 2016

Piacenza -L’utile ideologico dell’inutile strage Siamo a maggio, mese bello per la natura in fiore e per­ché dedicato a Maria, la Madre che, per la sua intima par­tecipazione alla storia della salvezza, interviene efficace­mente per salvare tutti coloro che la invocano con animo retto. “Con la sua materna carità si prende cura dei fra­telli del Figlio suo ancora pellegrinanti e posti in mezzo a pericoli e affanni, fino a che non siano condotti nella patria beata” (LG 62).Ma il ritmo fre­netico del vive­re, le molte preoccupazio­ni, le delusioni e gli insuccessi, i diversi modi di pensare e di agi­re intorno a noi ci fanno avver­tire spesso un profondo senso di disorienta­mento e di di­spersione, ci fanno sentire di­suniti nel nostro intimo, creano in noi una sensazione di insicurezza, tal­volta di inutilità, di scoraggiamento e di paura. È facile in questi momenti smarrire il senso di quanto viviamo e fac­ciamo, può subentrare un vivere rassegnato o superficia­le, un vivere alla giornata. Ma è giusto rinunciare a tro­vare un senso più grande alla nostra vita e a ogni istante della nostra esistenza? Siamo in balia di avvenimenti e si­tuazioni, oppure possiamo riscoprire nuovi modi di spe­ranza e nuove energie di vita per essere protagonisti del­la nostra storia? In questo mese di maggio con Maria di Nazaret ciascuno di noi può avere, nella fede, la certezza di essere dentro un disegno di salvezza e di realizzazione piena, fondato sulla fedeltà e sull’amore di Dio. Per que­sto è importante lasciare illuminare la nostra vita e le si­tuazioni che viviamo dalla parola di Dio. Fin dal primo momento Maria si affiderà a questo pia­no di Dio, rendendosi totalmente disponibile e trovando in esso la luce e la forza in ogni situazione della sua vita. Essere cristiani significa, come Maria, accettare questo piano di Dio, con al centro Cristo; significa collocare e recuperare ogni nostro progetto, ogni situazione e fram­mento della nostra esistenza – anche i più oscuri e fatico­si – all’interno di un disegno ispirato e sostenuto dall’a­more fedele di un Dio che è Padre. E’ stupendo poter pen­sare, sapere con certezza e dire che non si è nati per caso, quasi fossimo il risultato di una serie di combinazioni; che il nostro nome è pronunciato dall’eternità; che Dio ci cono­sce e ci ama da sempre; che la nostra vita è affidata sì alla nostra responsabilità, ma non è solo nelle nostre mani: è anche sempre nelle mani di un Padre. Perciò i cristiani invocano Maria Santissima come ”vi­ta, dolcezza e speranza nostra”, avvocata, ausiliatrice, soc­corritrice, mediatrice. Essendo Madre spirituale di tutti co­loro che Dio chiama alla salvezza, ella desidera tutti sal­vi e aiuta chi la invoca con fiducia e costanza. Come Ma­dre di misericordia e rifugio dei peccatori, salva anche co­storo, purché vogliano convertirsi. Bisogna invocare Ma­ria, amarla. Attaccarsi al suo manto materno, prendere quella mano che ci porge e non lasciarla mai più. Racco­mandiamoci ogni giorno a Maria, nostra madre; ralle­griamoci, lavoriamo con Maria, soffriamo con Maria. De­sideriamo di vivere e di morire tra le braccia di Gesù e di Maria.

 

AVVISI:

 

Piacenza- presentazione degli atti del convegno

In allegato la locandina col programma di sabato 21 maggio a Piacenza per la pubblicazione degli atti del convegno della Gebetsliga

 

Vicenza- Nuovo libro sul Beato Carlo

Comunicazione dell’amico Giancarlo Fontana

Cari amici della Gebetsliga,

Con l’assenso di mons. Arnaldo Morandi sono a proporVi  la nuova pubblicazione dal titolo “Carlo I° – Un Imperatore cerca la pace”, scritto e pubblicato in lingua tedesca da Heinz von Lichem, un caro amico scomparso qualche anno fa.

In occasione del centenario della successione al trono del Beato Carlo, ho pensato pubblicarlo tradotto in italiano con la prefazione di don Arnaldo.

Per ordinazioni contattatemi. Giancarlo FONTANA, Via Borgomanero, 6 – 36015   SCHIO(VI)

 

Recapito telefonico 0445 527067  –  348 3207977  – 345 3394095  – E-mail giancarlofontana@alice.it

 

INCONTRI DEI GRUPPI DI PREGHIERA PERVENUTI

 

GEBETSLIGA DI BERGAMO

DOMENICA 22 MAGGIO  2016 alle ore 16,00, presso il Monastero di San Benedetto in Bergamo, via Sant’Alessandro. Recita del Santo Rosario e catechesi guidati da don Maurizio Rota

 

GEBETSLIGA DI BRESCIA

Venerdì 6 Aprile 2016 Ore 20,3 esposizione del Santissimo Sacramento, adorazione, recita del santo rosario e benedizione eucaristica

 

GEBETSLIGA DI CREMONA ( due gruppi )

Cremona Città:. la celebrazione mensile della S. Messa in memoria del beato Carlo verrà tenuta da Padre Antonio Casera domenica 15 maggio alle ore 11  presso la cappella della parrocchia di S. Antonio Maria Zaccaria, in via Milano 3/E, a Cremona.

 

Sabbioneta: 21 maggio, terzo sabato del mese alle 9,30  nella chiesa dell’Incoronata, S. Messa in onore del Beato Carlo per chiederne la canonizzazione,  pregare per la pace e la fratellanza tra i popoli e condividere le intenzioni di preghiera della Gebetsliga. 

 

GEBETSLIGA DI FERRARA

la riunione di preghiera della Gebetsliga di Ferrara si terrà in maggio il terzo mercoledì del mese alle ore 21.

Dopo la straordinaria serata del mese scorso, che ci ha visto insieme all’Arcivescovo mons. Luigi Negri e al delegato nazionale don Arnaldo Morandi, ritorniamo alla normalità incontrandoci

mercoledì 18 maggio alle ore 21 nella sede di Alleanza Cattolica in via Boiardo 14 – Ferrara

Reciteremo insieme una corona del santo rosario e proseguiremo, come di consueto, ascoltando una breve relazione su un aspetto della vita del beato Carlo.

 

GEBETSLIGA DI  PIACENZA

Venerdì 20 maggio p.v. sarà celebrata per la prima volta da noi a Piacenza la Santa Messa secondo il “proprio” del Beato Imperatore Carlo, i cui riferimenti liturgici il nostro Delegato Nazionale don Arnaldo ci ha recentemente comunicato.  La celebrazione, in liturgia riformata in lingua italiana, avrà luogo alle ore 18 nella chiesa di S.Giorgino in Sopramuro e sarà presieduta dal nostro Assistente Ecclesiastico Don Romano Pozzi. La S. Messa sarà celebrata in suffragio di tutti caduti della Prima Guerra Mondiale

 

Sabato 21 maggio 2016 ore 10 – Auditorium S.Margherita

della Fondazione di Piacenza e Vigevano – via S.Eufemia 12 – Piacenza

L’utile ideologico dell’inutile strage

Per una rilettura convenientemente revisionista

della Grande Guerra a un secolo dal grande dramma

a cura di Maurizio Dossena e Ivo Musajo Somma

 

Presentazione Atti della giornata di studi della

Gebetsliga Kaiser Karl Delegazione di Piacenza del 17 maggio 2014

 

GEBETSLIGA DI ROMA

Giovedì 26 maggio, ultimo giovedì del mese,  in Santa Maria dell’ Anima,  Via di S. Maria dell’Anima, 64, preghiera guidata dalla Gebetsliga di adorazione al S.S. Sacramento, dalle 21,00 alle 22,00, con la condivisione delle intenzioni mensili di preghiera e la invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

 

GEBETSLIGA DI MILANO – costituenda

 

GEBETSLIGA DELLA  SICILIA

Il gruppo della Gebetsliga di Caronia si incontrerà domenica 15 maggio. Adorazione eucaristica e alle 17,00 S. Messa e adorazione

Il gruppo della Gebetsliga di  Marina di Caronia si incontrerà domenica 6 maggio,  dalle 18,00 Santo Rosario 18,30 S. Messa con proposta di partecipazione alle giovani famiglie.

 

GEBETSLIGA DELLA TOSCANA

DIOCESI DI MASSA CARRARA – PONTREMOLI

Gebetsliga di Massa Carrara:

Presso la Fraternità San Filippo Neri,

viale dei Menhir 8

Villafranca in Lunigiana (MS)

Mercoledì 18 maggio ore 18.30 – Santa Messa e preghiera per la canonizzazione del beato Carlo presieduta dal delegato di Massa, don Emanuele Borserini.

 

GEBETSLIGA DI TRIESTE

Venerdì 13  maggio, secondo venerdì del mese,  a Trieste nella cappella dell’Adorazione della chiesa della Beata Vergine del Soccorso alle ore 18,30  incontro di preghiera della Gebetsliga guidata dal delegato  don Vincenzo Mercante

 

GEBETSLIGA DEL TESINO (TN)

L’incontro della Gebetsliga del Tesino  si terrà giovedì 19 alle  ore 18.30,  presso Palazzo Gallo,  Via Municipio Vecchio n. 2 a Castello Tesino. Nell’occasione, al termine del momento di preghiera e riflessione, provvederemo a proiettare le recenti immagini della visita effettuata dal dott. Pasqualini all’isola di Madeira. Viaggio effettuato fra fine marzo ed inizio aprile di quest’anno in occasione delle celebrazioni per  commemorare   il pio transito del Beato Imperatore Carlo.

.

GEBETSLIGA DI  VIGEVANO ( due gruppi)

Vigevano città, il gruppo si incontrerà si riunira’ il giorno Venerdì 27 maggio alle ore 18.00 nella cappella S. Arialdo  presso la chiesa parrocchiale di S. Francesco, Via Dante in Città. La preghiera sarà guidata dal Parroco  Mons. Paolo Bonato

Sartirana Lomellina, Il gruppo si incontra sabato 7 maggio , primo sabato del mese, nella chiesa parrocchiale di S. Maria Assunta alle ore 16,00. Adorazione eucaristica e Santa Messa

 

GEBETSLIGA DI VARESE

Venerdì 20 Maggio (terzo venerdì del mese) alle 18.00 presso la chiesa parrocchiale di S. Stefano a Velate Varese. (Piazza S. Stefano 1 -incontro di preghiera del gruppo della Gebetsliga

 

INTENZIONI PREGHIERA PER IL MESE DI MAGGIO

Per il Papa Francesco, successore di Pietro,  il Signore lo sostenga con la Sua Grazia. Sia sempre un Pastore secondo il Cuore di Cristo, annunciatore mite e forte della verità del Vangelo, segno di unità, Vicario di Cristo, chiamato a confermare i fratelli nella fede.

Preghiamo

Per tutte le madri, affinchè guardando a Maria scoprano l’essenza dell’essere madre che consiste nell’accogliere il dono della vita, divenendo,  per se, la famiglia, la società, trasparenza della volontà di Dio, da cui, con l’essere, viene ogni altro dono.

Preghiamo

Per le donne che si sono consacrate a Dio attraverso i voti e la clausura, il dolce Sposo Celeste consoli le loro anime, allieti la loro preghiera, l’offerta della loro vita e non manchi mai alla chiesa il segno essenziale della loro presenza e della loro santità.

Preghiamo

Per la pace nel mondo ancora Insanguinato da tragici conflitti, e dalla violenza del terrorismo, affinchè sull’esempio e per l’intercessione del Beato Carlo gli uomini prediligano la pace, il rispetto e l’accoglienza dell’altro,  quale via necessaria per qualsiasi futuro possibile.

 Preghiamo

Per tutti gli ammalati ed in modo particolare quelli che si affidano alla intercessione del Beato Carlo anche attraverso alle nostre preghiere

Affinchè la Chiesa riconosca presto la santità del Beato Carlo d’ Austria

Preghiamo

 

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Si raccomanda in tutte le riunioni di preghiera o personalmente di recitare l’orazione per la glorificazione del Beato Carlo e la preghiera a Maria Signora di tutti i popoli

 

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Dio Padre Onnipotente, attraverso il Beato Carlo hai dato alla tua Chiesa un esempio completo di vita cristiana.
La sua vita e tutte le sue scelte e azioni, soprattutto in campo politico e  familiare, sono state sempre fondate sul Vangelo e sull’insegnamento della dottrina cristiana. Il suo amore per Gesù Eucarestia, cresciuto in tempi di grande incertezza, lo ha portato ad unirsi al sacrificio di Cristo attraverso l’offerta della propria vita, per la salvezza dei suoi popoli, nel costante e fiducioso abbandono alla Beata Vergine Maria.
Il Beato Carlo interceda per tutti i bisognosi quando la malattia, lo scoraggiamento, lo sconforto, la solitudine, l’amarezza e le difficoltà della vita mettono a dura prova. Aiutaci, o Padre, a vedere e seguire il suo esempio. Per la sua intercessione ascolta le nostre suppliche ed accogli le nostre preghiere (enunciare la propria intenzione).
Concedi i segni necessari affinché ne sia riconosciuta la santità, a gloria del Tuo nome e per il bene della Santa Chiesa. ( Pater, Ave, Gloria )
Amen.

 

PREGHIERA A MARIA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI

TESTO DELLA PREGHIERA APPROVATA DALLA CONGREGAZIONE PER LA FEDE (2006)

SIGNORE GESÙ CRISTO,
FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.

CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
LA BEATA VERGINE MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA. AMEN.

Imprimatur: 6/01/2009

Il 31 maggio 2002, il vescovo di Haarlem-Amsterdam, S. E. Mons. Jozeph Marianus Punt, sentendo pareri e ponderando il tutto, ha attestato l’autenticità delle apparizioni della Signora di tutti i Popoli e ha constatato la soprannaturalità delle apparizioni. Per saperne di più cercare in google:  Maria signora di tutti i popoli

NEWSLETTER APRILE 2016

newsletterGLaprileKaiser Karl Gebetsliga für den Völkerfrieden

Lega di preghiera del B. Imperatore Carlo per la pace tra i popoli  – Italia

 

Primo Aprile 1922 pio transito del Beato Imperatore Carlo

II 19 novembre 1921, Carlo e Zita approdavano a Funchal in Madera: il Vescovo del luogo, per incarico del Papa, viene loro incontro con tutti i riguardi.

L’Imperatore Carlo ebbe a provare una grande gioia nell’intimo del suo cuore, vedendo come immediatamente si erigeva entro la sua abitazione una cappella, ove, nella dura sorte del proprio esilio, solo poteva cercare e trovare il più caro dei sollievi.

Gli abitanti dell’isola, vedendo quella sua giovialità, quella pace gioconda e costante nel portare la sua croce, quella continua unione con Dio, non tardarono ad essere infiammati di simpatia verso di lui. L’Imperatore era messo a ben dure prove: uno dei figlioli da lui lasciati nella lontana Svizzera, si era ammalato, – la sua consorte, che in quel tempo si aspettava nuove gioie materne, aveva dovuto far con lui quel viaggio pieno di strapazzi, – e quei pochi mezzi, che ancor restavano dopo la rapina fatta dei suoi beni, andavano scomparendo.

La troppo grande mancanza di mezzi lo costringe ad abbandonare la città di Funchal e trasferirsi al monte sopra la città. Era il 18 febbraio 1922, stagione, ahimè! poco propizia per quel clima nebbioso e, in primavera, malsano.

L’Imperatrice Zita era già tornata, con sei figlioli, il 2 di quel mese. Il 2 marzo venne anche il settimo, bell’e guarito.

II 14 marzo 1922 Carlo Imperatore si ammala: si tratta di cosa da poco.

Il 27 il suo stato peggiora, a cagione di una infiammazione dei polmoni, e riceve il Sacramento della Estrema Unzione. Volle fosse presente Ottone, il primogenito, perché voleva dargli un esempio. “Affinché egli sappia, disse, in qual modo dovrà diportarsi un giorno, come Imperatore e come vero cattolico “.

In tutta la sua vita Carlo d’Austria aveva sempre e prontamente perdonato tutti gli oltraggi e tutti i torti. Nella confessione generale di tutta la vita, che ora vuol fare, dichiara nuovamente di voler perdonare a tutti i nemici e avversari; e nello stesso tempo vuole accentuare la sua ferma volontà di non lasciar mai i diritti e i doveri che erano stati dati alla sua persona.

“Devo tanto patire, affinché i miei popoli abbiano a ritrovarsi nuovamente uniti”. Quest’espressione ci fa conoscere con quali intenzioni d’amor di patria e di fedeltà egli offriva a Dio i suoi dolori.

Nella sua infermità egli conserva un’esemplare pazienza; nella morte, una piena rassegnazione alla volontà di Dio.

Gettano viva luce sopra tutta la sua vita le parole semplici, ma dense di significato, da lui proferite la notte della sua morte: “Tutti i miei sforzi tendono sempre a questo fine, di conoscere in tutte le cose la volontà di Dio più chiaramente che sia possibile, ed eseguirla con la maggior possibile perfezione”.

Così anche poco prima della morte, conoscendo chiaramente ch’essa si avvicinava, potè dire: “Sia fatta la Tua volontà!”.

Il giorno della sua morte, primo d’aprile 1922, aveva ricevuto la mattina, come soleva ogni giorno, la Santa Comunione. A mezzogiorno, pochi minuti prima di spirare, sentì un vivo desiderio di ricevere ancora una volta il Corpo del Signore, che gli fu amministrato come Viatico.

Tra le braccia della cara Consorte, alla presenza del Santissimo Sacramento, in intima orazione, si spense. Dando l’ultimo respiro, aveva pronunciato ancor una volta il Nome di Gesù.

II giorno 5 aprile, la sua salma fu collocata nel santuario, meta di pellegrinaggi, di Nassa Senhora do Monte (Nostra Signora del Monte). Il Vescovo e il popolo di Funchal custodiscono i resti mortali di Carlo d’Austria, come quelli d’una persona, la cui memoria è in venerazione.

L’Eccellentissimo Vescovo di Funchal, trovandosi in Roma con un Sacerdote religioso austriaco, ebbe a dire : “Nessuna missione ha concorso così efficacemente a ravvivare la fede nella mia diocesi quanto l’esempio che le diede il suo Imperatore nella sua infermità e nella sua morte”.

 

INCONTRI DEI GRUPPI DI PREGHIERA PERVENUTI

 GEBETSLIGA DI BERGAMO

DOMENICA 17 Aprile  2016 alle ore 16,00, presso il Monastero di San Benedetto in Bergamo, via Sant’Alessandro. Recita del Santo Rosario e catechesi guidati da don Maurizio Rota

GEBETSLIGA DI BRESCIA

Venerdì 1 Aprile 2016 Ore 20,30  Santa Messa in onore del Beato Carlo

GEBETSLIGA DI CREMONA

Cremona Città:. la celebrazione mensile della S. Messa in memoria del beato Carlo verrà tenuta da Padre Antonio Casera domenica 17 aprile alle ore 11  presso la cappella della parrocchia di S. Antonio Maria Zaccaria, in via Milano 3/E, a Cremona.

 

Sabbioneta: 16 Aprile, terzo sabato del mese alle 9,30  nella chiesa dell’Incoronata, S. Messa in onore del Beato Carlo per chiederne la canonizzazione,  pregare per la pace e la fratellanza tra i popoli e condividere le intenzioni di preghiera della Gebetsliga.

GEBETSLIGA DI FERRARA

Alla riunione di Aprile è confermata la visita del delegato nazionale don Arnaldo Morandi

La riunione di preghiera della delegazione ferrarese si svolgerà nella cappella dell’episcopio Mercoledì 16 Marzo alle ore 21,15 con il seguente programma:

Adorazione Eucaristica

– Intervento di don Arnaldo Morandi

– Liberi interventi dei presenti.

 

GEBETSLIGA DI  PIACENZA

EVENTI del MESE di APRILE 2016

venerdì 15 aprile 2016  –  ore 17.30

Conferenza della Prof.ssa Maria Giovanna FORLANI, di approfondimento del contesto

culturale afferente al mondo asburgico – cuitura musicale e artistica

comunicata con avviso a parte

 

venerdì 15 aprile  –  ore 19-20

ADORAZIONE EUCARISTICA nella chiesa di S.Giorgino in Sopramuro

venerdì 22 aprile  –  ore 18

VISITA PASTORALE di S.E. Mons.Gianni AMBROSIO Vescovo di Piacenza-Bobbio

alla Confraternita della Beata Vergine del Suffragio

e celebrazione della S.Messa in lingua latina, secondo il Messale del Beato Paolo VI, nella chiesa di S.Giorgino in Sopramuro, vigilare della festa di S.Giorgio Martire

Gli amici della Gebetsliga sono invitati ad associarsi a questo evento festoso ed ecclesialmente importante, della Confreternita che ci ospita.

 

GEBETSLIGA DI ROMA

Giovedì 28 Aprile, ultimo giovedì del mese,  in Santa Maria dell’ Anima,  Via di S. Maria dell’Anima, 64,  preghiera guidata dalla Gebetsliga di adorazione al S.S. Sacramento, dalle 21,00 alle 22,00, con la condivisione delle intenzioni mensili di preghiera e la invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

 

GEBETSLIGA DI SARTIRANA (LOMELLINA)

Venerdì 1 Aprile ore 18,30 recita del S Rosario ed adorazione eucaristica presso la  parrocchia di Sartirana per commemorare il pio transito del Beato Carlo.

GEBETSLIGA DELLA  SICILIA

Il gruppo della Gebetsliga di Caronia si incontrerà l’ 1 Aprile. Adorazione eucaristica e alle 16,00 S. Messa.

Il gruppo della Gebetsliga di  Marina di Caronia si incontrerà il 2 Aprile.  Adorazione eucaristica dalle 18,30

 

GEBETSLIGA DELLA TOSCANA

DIOCESI DI MASSA CARRARA – PONTREMOLI

Gebetsliga di Massa Carrara:

Presso la Fraternità San Filippo Neri,

viale dei Menhir 8

Villafranca in Lunigiana (MS)

Mercoledì 27 Aprile ore 18.30 – Santa Messa e preghiera per la canonizzazione del beato Carlo presieduta dal delegato di Massa, don Emanuele Borserini.

 

GEBETSLIGA DI TRIESTE

Venerdì 8 Aprile, secondo venerdì del mese,  a Trieste nella cappella dell’Adorazione della chiesa della Beata Vergine del Soccorso alle ore 18,30  incontro di preghiera della Gebetsliga guidata dal delegato  don Vincenzo Mercante

 

GEBETSLIGA DEL TESINO (TN)

L’incontro della Gebetsliga del Tesino è fissato  giovedì  21 Aprile,  presso Palazzo Gallo ad ore 18.30.  Via Municipio Vecchio n. 2 a Castello Tesino.

GEBETSLIGA DI  VIGEVANO

Il gruppo della Gebetsliga di Vigevano si incontrerà venerdì 1 Aprile alle ore 18.00 nella cappella S. Arialdo  presso la chiesa parrocchiale di S. Francesco, Via Dante in Città. La preghiera sarà guidata dal Parroco  Mons. Paolo Bonato

 

GEBETSLIGA DI VARESE

DOMENICA 10 APRILE 2016

Accoglienza della Reliquia del Beato Carlo d’Asburgo nella Chiesa di S. Stefano di Velate

Unione di Preghiera Beato Carlo per la Pace e la Fratellanza tra i Popoli

(vedi programma completo in locandina)

 

INTENZIONI PREGHIERA PER IL MESE DI APRILE

*Per i cristiani perseguitati e martiri della fede

*Per l’unità della Chiesa e la famiglia

*Per gli ammalati che si affidano alle nostre preghiere e alla intercessione del Beato Carlo

*Per la canonizzazione del Beato Carlo

*Per il Papa

 

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Si raccomanda in tutte le riunioni di preghiera o personalmente di recitare l’orazione per la glorificazione del Beato Carlo e la preghiera a Maria Signora di tutti i popoli

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Dio Padre Onnipotente, attraverso il Beato Carlo hai dato alla tua Chiesa un esempio completo di vita cristiana.
La sua vita e tutte le sue scelte e azioni, soprattutto in campo politico e  familiare, sono state sempre fondate sul Vangelo e sull’insegnamento della dottrina cristiana. Il suo amore per Gesù Eucarestia, cresciuto in tempi di grande incertezza, lo ha portato ad unirsi al sacrificio di Cristo attraverso l’offerta della propria vita, per la salvezza dei suoi popoli, nel costante e fiducioso abbandono alla Beata Vergine Maria.
Il Beato Carlo interceda per tutti i bisognosi quando la malattia, lo scoraggiamento, lo sconforto, la solitudine, l’amarezza e le difficoltà della vita mettono a dura prova. Aiutaci, o Padre, a vedere e seguire il suo esempio. Per la sua intercessione ascolta le nostre suppliche ed accogli le nostre preghiere (enunciare la propria intenzione). Concedi i segni necessari affinché ne sia riconosciuta la santità, a gloria del Tuo nome e per il bene della Santa Chiesa. ( Pater, Ave, Gloria ) Amen.

 

PREGHIERA A MARIA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI

TESTO DELLA PREGHIERA APPROVATA DALLA CONGREGAZIONE PER LA FEDE (2006)

SIGNORE GESÙ CRISTO,
FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.

CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
LA BEATA VERGINE MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA. AMEN.

Imprimatur: 6/01/2009

Il 31 maggio 2002, il vescovo di Haarlem-Amsterdam, S. E. Mons. Jozeph Marianus Punt, sentendo pareri e ponderando il tutto, ha attestato l’autenticità delle apparizioni della Signora di tutti i Popoli e ha constatato la soprannaturalità delle apparizioni. Per saperne di più cercare in google:  Maria signora di tutti i popoli

 

Newsletter di Marzo 2016

Mese dedicato a san Giuseppe

Patrono e Custode delle famiglie cristiane

San Giuseppe fu il provvido custode della Sacra Famiglia.
A lui possiamo affidare tutte le nostre famiglie, con la più grande certezza di essere esauditi in tutte le nostre necessità.
Egli è l’uomo giusto e fedele (Mt 1,19) che Dio ha posto a custode della sua casa, come guida e sostegno di Gesù e Maria: tanto più proteggerà le nostre famiglie, se gliele affidiamo e se lo invochiamo di vero cuore.

“Qualunque grazia si domanda a S. Giuseppe verrà certamente concessa, chi vuol credere faccia la prova affinché si persuada”, sosteneva S. Teresa d’Avila. “Io presi per mio avvocato e patrono il glorioso S. Giuseppe e mi raccomandai a lui con fervore. Questo mio padre e protettore mi aiutò nelle necessità in cui mi trovavo e in molte altre più gravi, in cui era in gioco il mio onore e la salute dell’anima. Ho visto che il suo aiuto fu sempre più grande di quello che avrei potuto sperare…”( cfr. cap. VI dell’Autobiografia).

Difficile dubitarne, se pensiamo che fra tutti i santi l’umile falegname di Nazareth è quello più vicino a Gesù e Maria: lo fu sulla terra, a maggior ragione lo è in cielo.
Perché di Gesù è stato il padre, sia pure putativo, e di Maria è stato lo sposo.
Sono davvero senza numero le grazie che si ottengono da Dio, ricorrendo a san Giuseppe.
Patrono universale della Chiesa per volere di Papa Pio IX, è conosciuto anche come patrono dei lavoratori nonché dei moribondi e delle anime purganti, ma il suo patrocinio si estende a tutte le necessità, sovviene a tutte le richieste.
Sicuramente è il degno e potente protettore di ogni famiglia cristiana, come lo fu della Sacra Famiglia. Perciò lo invochiamo insieme al Beato Carlo per la situazione contemporanea e chiediamo loro di difendere la famiglia così come Dio la vuole.
Preghiera a S. Giuseppe
A Te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione, ricorriamo,
e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio dopo quello della tua santissima Sposa.
Per quel sacro vincolo di carità, che Ti strinse all’Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio,
e per l’amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda, Te ne preghiamo,
con occhio benigno la cara eredità, che Gesù Cristo acquistò col suo Sangue,
e col tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni.
Proteggi, o provvido custode della divina Famiglia, l’eletta prole di Gesù Cristo:
allontana da noi, o Padre amatissimo, gli errori e i vizi, che ammorbano il mondo;
assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro fortissimo protettore;
e come un tempo salvasti dalla morte la minacciata vita del pargoletto Gesù,
così ora difendi la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità;
estendi ognora sopra ciascuno di noi il tuo patrocinio, affinché a tuo esempio
e mediante il tuo soccorso, possiamo virtuosamente vivere,
piamente morire e conseguire l’eterna beatitudine in cielo.
Cosi sia
INCONTRI DEI GRUPPI DI PREGHIERA PERVENUTI
GEBETSLIGA DI BERGAMO

DOMENICA 20 Marzo 2016 alle ore 16,00, presso il Monastero di San Benedetto in Bergamo, via Sant’Alessandro. Recita del Santo Rosario e catechesi guidati da don Maurizio Rota
GEBETSLIGA DI BRESCIA
Venerdì 4 Marzo 2016 Ore 20,30 incontro presso la parrocchia di San Gottardo in Brescia, Via Crucis e Adorazione Eucaristica
GEBETSLIGA DI CREMONA
Cremona Città:. la celebrazione mensile della S. Messa in memoria del beato Carlo verrà tenuta da Padre Antonio Casera domenica 20 marzo alle ore 11 presso la cappella della parrocchia di S.Antonio Maria Zaccaria, in via Milano 3/E, a Cremona.

Sabbioneta: 19 Marzo, terzo sabato del mese alle 9,30 nella chiesa dell’Incoronata, S. Messa in onore del Beato Carlo per chiederne la canonizzazione, pregare per la pace e la fratellanza tra i popoli e condividere le intenzioni di preghiera della Gebetsliga.

GEBETSLIGA DI FERRARA
La riunione di preghiera della delegazione ferrarese si svolgerà nella sede di Alleanza Cattolica (via Boiardo 14) mercoledì 16 marzo alle ore 21,15 con il seguente programma:
– Recita del s. Rosario (in latino) condotto da don Enrico;
– Intervento di Renato Cirelli sul tema «La devozione eucaristica della casata degli Asburgo»;
– Liberi interventi dei presenti.

GEBETSLIGA DI PIACENZA
VIA CRUCIS – venerdì 18 marzo 2016 – ore 18 – Chiesa di S.Giorgino in Sopramuro

GEBETSLIGA DI ROMA
Giovedì 31 Marzo, ultimo giovedì del mese, in Santa Maria dell’ Anima, Via di S. Maria dell’Anima, 64, preghiera guidata dalla Gebetsliga di adorazione al SS Sacramento, dalle 21,00 alle 22,00, con la condivisione delle intenzioni mensili di preghiera e la invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

GEBETSLIGA DI SARTIRANA (LOMELLINA)
Il primo incontro del nuovo gruppo di preghiera di Sartirana in Lomellina si terrà Venerdì 4 Marzo presso la chiesa Parrocchiale, guidato dal prevosto Don Cesare Silva

GEBETSLIGA DELLA SICILIA
Il gruppo della Gebetsliga di Caronia si incontrerà il 22 Marzo. Adorazione eucaristica e Esercizi Spirituali ore 15:30 fino alle 17:30.
Il gruppo della Gebetsliga di Marina di Caronia si incontrerà il 21 Marzo. Adorazione eucaristica e esercizi spirituali dalle 18:00 alle 19:30

GEBETSLIGA DELLA TOSCANA
DIOCESI DI MASSA CARRARA – PONTREMOLI
Gebetsliga di Massa Carrara:
Presso la Fraternità San Filippo Neri,
viale dei Menhir 8
Villafranca in Lunigiana (MS)
Mercoledì 9 marzo ore 18.30 – santa Messa e preghiera per la canonizzazione del beato Carlo presieduta dal delegato di Massa, don Emanuele Borserini.

GEBETSLIGA DI TRIESTE
Venerdì 11 Marzo, secondo venerdì del mese, a Trieste nella cappella dell’Adorazione della chiesa della Beata Vergine del Soccorso alle ore 18,30 incontro di preghiera della Gebetsliga guidata dal delegato don Vincenzo Mercante

GEBETSLIGA DEL TESINO (TN)
L’incontro della Gebetsliga del Tesino è fissato per giovedì giovedì 17 marzo, presso Palazzo Gallo ad ore 18.30. Via Municipio Vecchio n. 2 a Castello Tesino.

GEBETSLIGA DI VIGEVANO
Il gruppo della Gebetsliga di Vigevano si incontrerà venerdì 18 marzo alle ore 18.00 nella cappella S. Arialdo presso la chiesa parrocchiale di S. Francesco, Via Dante in Città. La preghiera sarà guidata dal Parroco Mons. Paolo Bonato

GEBETSLIGA DI VARESE
Incontro presso la Parrocchia di Velate, Cappella di S. Arialdo, venerdì 18 ore 18,00. S. Messa adorazione Eucaristica, condivisione delle intenzioni di preghiera e invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

 

INTENZIONI PREGHIERA PER IL MESE DI FEBBRAIO
Per il Papa, affinché lo Spirito Santo, invocato dalla costante preghiera di tutti i fedeli, lo illumini e lo ispiri alle scelte più giuste e opportune per il bene della chiesa.

Per le famiglie e la famiglia attaccata da progetti disumani di sovvertimento delle leggi naturali e divine.

Per gli uomini e le donne impegnati nella politica, per quelli che si dicono cristiani e per quelli che non lo sono, per intercessione del Beato Carlo, indicato loro da S. Giovanni Paolo II quale modello ed esempio di coerenza e di abnegazione al servizio del bene comune, seguano la via della verità e della giustizia, della coerenza e dell’umanità.

Perché sia presto riconosciuta dalla Chiesa la santità del Beato Carlo d’ Austria, Operatore di pace, sposo e padre esemplare, modello per l’impegno politico e sociale, esempio di cristiana sofferenza accettata serenamente e offerta per la salvezza delle anime.

Perché Dio permetta che attraverso l’intercessione del Beato Carlo avvengano i miracoli.

 

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria
Si raccomanda in tutte le riunioni di preghiera o personalmente di recitare l’orazione per la glorificazione del Beato Carlo e la preghiera a Maria Signora di tutti i popoli

Dio Padre Onnipotente, attraverso il Beato Carlo hai dato alla tua Chiesa e al popolo di Dio un esempio completo di vita cristiana.
Le sue azioni e le sue scelte nel campo politico e famigliare sono state fermamente ispirate al Vangelo e sugli insegnamenti della dottrina cristiana. Il suo amore per Gesù Eucarestia è cresciuto in periodi di grande incertezza e ciò lo ha portato ad unirsi al sacrificio di Cristo, attraverso il suo sacrificio e l’offerta della propria vita per la salvezza dei suoi popoli. L’Imperatore Carlo ha profondamente amato la Madre di Dio Maria Santissima ed ispira anche noi, come lui ha fatto, a pregare il santo Rosario.
Rafforzaci ora col suo aiuto, interceda per tutti i bisognosi, quando la malattia, lo scoraggiamento, lo sconforto, la solitudine, l’amarezza e le difficoltà della vita mettono a dura prova. Aiutaci a vedere e a seguire l’esempio del Tuo fedele servo il beato Carlo e per sua intercessione ascolta le nostre suppliche ed accogli le nostre preghiere (enunciare la propria intenzione).
Concedi i segni necessari affinché ne sia riconosciuta la santità, per la gloria del Tuo nome, nella lode della Santa Vergine Maria per il bene della santa Chiesa. ( Pater, Ave, Gloria )
Amen.

PREGHIERA A MARIA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI
TESTO DELLA PREGHIERA APPROVATA DALLA CONGREGAZIONE PER LA FEDE (2006)

SIGNORE GESÙ CRISTO,
FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.
CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
LA BEATA VERGINE MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA. AMEN.

Imprimatur: 6/01/2009

Il 31 maggio 2002, il vescovo di Haarlem-Amsterdam, S. E. Mons. Jozeph Marianus Punt, sentendo pareri e ponderando il tutto, ha attestato l’autenticità delle apparizioni della Signora di tutti i Popoli e ha constatato la soprannaturalità delle apparizioni. Per saperne di più cercare in google: Maria signora di tutti i popoli

NEWSLETTER DI FEBBRAIO 2016 MESE DEDICATO ALLO SPIRITO SANTO

Preghiera allo Spirito Santo del Beato Paolo VI

Vieni, o Spirito Santo
e donami un cuore puro,
pronto ad amare Cristo Signore
con la pienezza, la profondità e la gioia
che tu solo sai infondere.
Donami un cuore puro,
come quello di un fanciullo
che non conosce il male
se non per combatterla e fuggirlo.
Vieni, o Spirito Santo
e donami un cuore grande,
aperto alla tua parola ispiratrice
e chiuso ad ogni meschina ambizione.
Donami un cuore grande e forte
capace di amare tutti,
deciso a sostenere per loro
ogni prova, noia e stanchezza,
ogni delusione e offesa.
Donami un cuore grande,
forte e costante fino al sacrificio,
felice solo di palpitare con il cuore di Cristo
e di compiere umilmente, fedelmente
e coraggiosamente la volontà di Dio.
Amen.

 

Preghiera allo Spirito Santo

di Giovanni Paolo II

Vieni, Spirito Santo,
vieni Spirito Consolatore,
vieni e consola il cuore di ogni uomo
che piange lacrime di disperazione.
Vieni, Spirito Santo,
vieni Spirito della luce,
vieni e libera il cuore di ogni uomo
dalle tenebre del peccato.
Vieni, Spirito Santo,
vieni Spirito di verità e di amore,
vieni e ricolma il cuore di ogni uomo
che senza amore e verità
non può vivere.
Vieni, Spirito Santo,
vieni, Spirito della vita e della gioia,
vieni e dona ad ogni uomo la piena comunione con te,
con il Padre e con il Figlio,
nella vita e nella gioia eterna,
per cui è stato creato e a cui è destinato.
Amen.

 

 INCONTRI DI PREGHIERA PER IL MESE DI GENNAIO 2016 PROGRAMMATI E PERVENUTI

 

GEBETSLIGA DI BERGAMO

DOMENICA 21 Febbraio  2016 alle ore 16,00, presso il Monastero di San Benedetto in Bergamo, via Sant’Alessandro. Recita del Santo Rosario e catechesi guidati da don Maurizio Rota

 

GEBETSLIGA DI BRESCIA

Venerdì 5 Febbraio 2016 Ore 20,30  incontro presso la parrocchia di San Gottardo in Brescia, Adorazione Eucaristica, recita del Santo Rosario e Benedizione Eucaristica

GEBETSLIGA DI CREMONA

–          Cremona Città:. la celebrazione mensile della S. Messa in memoria del beato Carlo verrà tenuta da Padre Antonio Casera domenica 28 Febbraio alle ore 11 presso la cappella della parrocchia di S.Antonio Maria Zaccaria, in via Milano 3/E, a Cremona.

–          Sabbioneta: 20 Febbraio, terzo sabato del mese alle 9,30  nella chiesa dell’Incoronata, S. Messa in onore del Beato Carlo per chiederne la canonizzazione,  pregare per la pace e la fratellanza tra i popoli e condividere le intenzioni di preghiera della Gebetsliga. 

 

GEBETSLIGA DI FERRARA

Mercoledì 17 febbraio sarà a Ferrara il Cardinale Piacenza, che terrà un incontro pubblico sul tema della misericordia alle ore 21. Vista la coincidenza il gruppo parteciperà all’evento.

 

GEBETSLIGA DI  PIACENZA

EVENTO di SPIRITUALITA’ per il mese di febbraio 2016  S.MESSA nel MERCOLEDI’ delle SACRE CENERI

       Cari Amici della GEBETSLIGA,

vi ricordo che, come prossimo evento di spiritualità per il mese di febbraio, il nostro Assistente Don Romano Pozzi celebrerà – come nostra consuetudine ( è stato il primo nostro evento di spiritualità, nel 2013 )

una Santa Messa, in rito romano tradizionale, in S.Giorgino il MERCOLEDI’ di inizio QUARESIMA (10 febbraio), alle ore 18, con l’imposizione delle SACRE CENERI

( come nostra cura, nelle celebrazioni in S.Giorgino di carattere tradizionale, osserveremo la correttezza rituale prevista dal Motu Proprio “Summorum Pontificum” )

Ricordo anche un altro evento di febbraio, a cui la nostra Delegazione è interessata per comune progettazione e a cui sono invitati tutti gli Amici: venerdì 19.2, alle ore 16, nei locali di S.Giorgino, a cura dell’Associazione “Convegni di Maria Cristina”, il nostro Addetto culturale Ivo Musajio Somma terrà una conferenza sul Beato Imperatore Carlo d’Asburgo e l’Imperatrice Zita.

Allego inoltre il riferimento agli Atti del nostro Convegno sulla Prima Guerra Mondiale, così come si trovano citati nel sito della Gebetsliga Italia

http://www.beatocarloinitalia.it/2016/01/24/convegno-a-piacenza-pubblicazione-degli-atti/

Sia io sia Ivo abbiamo a disposizione le copie degli Atti da diffondere e acquistare. A presto organizzeremo la presentazione ufficiale in città. Ricordo infine il rinnovo delle adesioni alla Gebetsliga per il 2016 e l’invito a portare nuove adesioni

 

GEBETSLIGA DI ROMA

Giovedì 25 Febbraio, ultimo giovedì del mese,  in Santa Maria dell’ Anima,  Via di S. Maria dell’Anima, 64,  preghiera guidata dalla Gebetsliga di adorazione al SS Sacramento, dalle 21,00 alle 22,00, con la condivisione delle intenzioni mensili di preghiera e la invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

GEBETSLIGA DI SARTIRANA (LOMELLINA)

Il primo incontro del gruppo di Sartirana in Lomellina  si terrà Venerdì  5 febbraio presso la chiesa Parrocchiale, guidato dal prevosto Don Cesare Silva

 

GEBETSLIGA DELLA  SICILIA

Il gruppo della Gebetsliga di Caronia si incontrerà il secondo giovedì del mese l’ 11 Febbraio alle ore 17,00

Il gruppo della Gebetsliga di Caronia Marina si incontrerà il secondo venerdì del mese il 12 Febbraio alle ore 18,30

Adorazione Eucaristica, S. Messa, condivisione delle intenzioni di preghiera e invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

 

GEBETSLIGA DELLA TOSCANA

DIOCESI DI MASSA CARRARA – PONTREMOLI

Gebetsliga di Massa Carrara:

Presso la Fraternità San Filippo Neri,

viale dei Menhir 8

Villafranca in Lunigiana (MS)

Mercoledì 17 Febbraio, ore 18.30 – santa Messa e preghiera per la canonizzazione del beato Carlo presieduta dal delegato di Massa, don Emanuele Borserini.

 

GEBETSLIGA DI TRIESTE

Venerdì 12  Febbraio, secondo venerdì del mese,  nella cappella dell’Adorazione della chiesa della Beata Vergine del Soccorso  a Trieste incontro di preghiera della Gebetsliga guidata dal delegato  don Vincenzo Mercante chiesa

 

GEBETSLIGA DEL TESINO (TN)

L’incontro della Gebetsliga del Tesino è fissato per giovedì 18 Febbraio ad ore 18.30 presso Palazzo Gallo Via Municipio Vecchio n. 2 a Castello Tesino.

 

GEBETSLIGA DI  VIGEVANO

Il gruppo della Gebetsliga di Vigevano si incontrerà il 29 Febbraio alle 18.00.   presso la chiesa parrocchiale di S. Francesco, Via Dante in Città. La preghiera sarà guidata dal Parroco  Mons. Paolo Bonato

 

GEBETSLIGA DI VARESE

Incontro presso la Parrocchia di Velate, Cappella di S. Arialdo, venerdì 19 Febbraio ore 18,00.  S. Messa adorazione Eucaristica, condivisione delle intenzioni di preghiera e invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

 

 INTENZIONI PREGHIERA PER IL MESE DI FEBBRAIO   

 

  • Perché lo Spirito Santo illumini le menti e i cuori degli uomini nella ricerca della pace fra popoli e le nazioni, si estinguano le guerre e l’odio,  prevalga il rispetto, l’accoglienza, la condivisione e la pace.
  • Per coloro che si preparano: fanciulli,  giovani e adulti a ricevere lo Spirito Santo nella Grazia dei Sacramenti,  affinché trovino nella Chiesa testimonianze credibili e gioiose unitamente ad una catechesi intelligente, chiara e fedele.
  • Per il Papa,  affinché lo Spirito Santo, invocato dalla preghiera di tutta la Chiesa, lo illumini e lo sorregga sempre.
  • Per le famiglie e la famiglia attaccata da progetti disumani di sovvertimento delle leggi naturali e divine.
  • Per i bambini, figli e dono di Dio, affinché non siano mai considerati un diritto o proprietà di qualcuno.
  • Perché sia presto riconosciuta dalla Chiesa la santità del Beato Carlo d’ Austria, Operatore di pace, sposo e padre esemplare, modello per l’impegno politico e sociale, esempio di cristiana sofferenza accettata serenamente e offerta  per la salvezza delle anime.

 

 

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Si raccomanda in tutte le riunioni di preghiera o personalmente di recitare l’orazione per la glorificazione del Beato Carlo e la preghiera a Maria Signora di tutti i popoli

Dio Padre Onnipotente, attraverso il Beato Carlo hai dato alla tua Chiesa e al popolo di Dio un esempio completo di vita cristiana.
Le sue azioni e le sue scelte nel campo politico e  famigliare sono state  fermamente ispirate al Vangelo e sugli insegnamenti della dottrina cristiana. Il suo amore per Gesù Eucarestia è cresciuto in periodi di grande incertezza e ciò lo ha portato ad unirsi al sacrificio di Cristo, attraverso il suo sacrificio e l’offerta della propria vita per la salvezza dei suoi popoli. L’Imperatore Carlo ha profondamente amato la Madre di Dio Maria Santissima ed ispira anche noi come lui ha fatto a  pregare il santo Rosario.
Rafforzaci ora col suo aiuto, interceda per tutti i bisognosi, quando la malattia, lo scoraggiamento, lo sconforto, la solitudine, l’amarezza e le difficoltà della vita mettono a dura prova. Aiutaci a vedere e a seguire l’esempio del Tuo fedele servo il beato Carlo e per sua intercessione ascolta le nostre suppliche ed accogli le nostre preghiere (enunciare la propria intenzione).
Concedi i segni necessari affinché ne sia riconosciuta la santità, per la gloria del Tuo nome, nella lode della Santa Vergine Maria per il bene della santa Chiesa. ( Pater, Ave, Gloria )
Amen.

 

PREGHIERA A MARIA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI

TESTO DELLA PREGHIERA APPROVATA DALLA CONGREGAZIONE PER LA FEDE (2006)

SIGNORE GESÙ CRISTO,
FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.
CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
LA BEATA VERGINE MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA. AMEN.
Imprimatur: 6/01/2009

Il 31 maggio 2002, il vescovo di Haarlem-Amsterdam, S. E. Mons. Jozeph Marianus Punt, sentendo pareri e ponderando il tutto, ha attestato l’autenticità delle apparizioni della Signora di tutti i Popoli e ha constatato la soprannaturalità delle apparizioni. Per saperne di più cercare in Google:  Maria signora di tutti i popoli

1 Aprile 2016 , 93° anniversario del pio transito del Beato Carlo

II 19 novembre 1921, Carlo e Zita approdavano a Funchal in Madera: il Vescovo del luogo, per incarico del Papa, viene loro incontro con tutti i riguardi.

L’Imperatore Carlo ebbe a provare una grande gioia nell’intimo del suo cuore, vedendo come immediatamente si erigeva entro la sua abitazione una cappella, ove, nella dura sorte del proprio esilio, solo poteva cercare e trovare il più caro dei sollievi.

Gli abitanti dell’isola, vedendo quella sua giovialità, quella pace gioconda e costante nel portare la sua croce, quella continua unione con Dio, non tardarono ad essere infiammati di simpatia verso di lui. L’Imperatore era messo a ben dure prove: uno dei figlioli da lui lasciati nella lontana Svizzera, si era ammalato, – la sua consorte, che in quel tempo si aspettava nuove gioie materne, aveva dovuto far con lui quel viaggio pieno di strapazzi, – e quei pochi mezzi, che ancor restavano dopo la rapina fatta dei suoi beni, andavano scomparendo.

La troppo grande mancanza di mezzi lo costringe ad abbandonare la città di Funchal e trasferirsi al monte sopra la città. Era il 18 febbraio 1922, stagione, ahimè! poco propizia per quel clima nebbioso e, in primavera, malsano.

L’Imperatrice Zita era già tornata, con sei figlioli, il 2 di quel mese. Il 2 marzo venne anche il settimo, bell’e guarito.

II 14 marzo 1922 Carlo Imperatore si ammala: si tratta di cosa da poco.

Il 27 il suo stato peggiora, a cagione di una infiammazione dei polmoni, e riceve il Sacramento della Estrema Unzione. Volle fosse presente Ottone, il primogenito, perché voleva dargli un esempio. “Affinché egli sappia, disse, in qual modo dovrà diportarsi un giorno, come Imperatore e come vero cattolico “.

In tutta la sua vita Carlo d’Austria aveva sempre e prontamente perdonato tutti gli oltraggi e tutti i torti. Nella confessione generale di tutta la vita, che ora vuol fare, dichiara nuovamente di voler perdonare a tutti i nemici e avversari; e nello stesso tempo vuole accentuare la sua ferma volontà di non lasciar mai i diritti e i doveri che erano stati dati alla sua persona.

“Devo tanto patire, affinché i miei popoli abbiano a ritrovarsi nuovamente uniti”. Quest’espressione ci fa conoscere con quali intenzioni d’amor di patria e di fedeltà egli offriva a Dio i suoi dolori.

Nella sua infermità egli conserva un’esemplare pazienza; nella morte, una piena rassegnazione alla volontà di Dio.

Gettano viva luce sopra tutta la sua vita le parole semplici, ma dense di significato, da lui proferite la notte della sua morte: “Tutti i miei sforzi tendono sempre a questo fine, di conoscere in tutte le cose la volontà di Dio più chiaramente che sia possibile, ed eseguirla con la maggior possibile perfezione”.

Così anche poco prima della morte, conoscendo chiaramente ch’essa si avvicinava, potè dire: “Sia fatta la Tua volontà!”.

Il giorno della sua morte, primo d’aprile 1922, aveva ricevuto la mattina, come soleva ogni giorno, la Santa Comunione. A mezzogiorno, pochi minuti prima di spirare, sentì un vivo desiderio di ricevere ancora una volta il Corpo del Signore, che gli fu amministrato come Viatico.

Tra le braccia della cara Consorte, alla presenza del Santissimo Sacramento, in intima orazione, si spense. Dando l’ultimo respiro, aveva pronunciato ancor una volta il Nome di Gesù.

II giorno 5 aprile, la sua salma fu collocata nel santuario, meta di pellegrinaggi, di Nassa Senhora do Monte (Nostra Signora del Monte). Il Vescovo e il popolo di Funchal custodiscono i resti mortali di Carlo d’Austria, come quelli d’una persona, la cui memoria è in venerazione.

L’Eccellentissimo Vescovo di Funchal, trovandosi in Roma con un Sacerdote religioso austriaco, ebbe a dire : “Nessuna missione ha concorso così efficacemente a ravvivare la fede nella mia diocesi quanto l’esempio che le diede il suo Imperatore nella sua infermità e nella sua morte”.

 

Convegno a Piacenza 17 maggio 2014 – pubblicazione degli atti

COPERTINA convegno

L’utile ideologico dell’inutile strage.

Per una rilettura convenientemente revisionista della Grande Guerra a un secolo dal grande dramma.

Maurizio Dossena – Ivo Musajo Somma (a cura di), 

Atti della giornata di studi della Gebetsliga Kaiser Karl

Unione di preghiera Beato Imperatore Carlo per la pace tra i popoli, Delegazione di Piacenza (Piacenza, sabato 17 maggio 2014), Piacenza, Ellade, 2015.

Il libro raccoglie gli interventi tenuti in occasione del convegno svoltosi a Piacenza nel 2014 per iniziativa della locale delegazione della Gebetsliga. I saggi sono a firma di Ivo Musajo Somma, Massimo de Leonardis, Luigi Mezzadri, Roberto Coaloa e Maurizio Dossena. Il volume è completato dai messaggi di saluto e dalle parole augurali presentati in occasione del convegno, tra gli altri, da Mons. Arnaldo Morandi e da S.A.I.R. l’Arciduca Martino d’Austria-Este e corredato da una nota bibliografica e da una piccola, ma pregevole raccolta di foto d’epoca. 

Il libro può essere ordinato in libreria, oppure, in internet, su IBS:

 http://www.ibs.it/code/9788899215026/musajo-somma-ivo/utile-ideologico-dell.html 

e su Amazon.it:  

 http://www.amazon.it/Lutile-ideologico-dellinutile-strage-Musajo/dp/8899215022

oppure anche contattando direttamente l’editore Ellade:

www.elladelibri.it

Newsletter gennaio 2016

 Unione di Preghiera del Beato Carlo per la Pace e la Fratellanza tra i Popoli

 Kaiser Karl Gebetsliga für den Völkerfrieden

 

NEWSLETTER GENNAIO 2016

MESE di GENNAIO dedicato a  GESU’ BAMBINO

Principali apostoli della devozione a Gesù Bambino furono: San Francesco d’Assisi ideatore del presepio, Sant’Antonio da Padova, San Nicola da Tolentino, San Giovanni della Croce, san Gaetano Thiene, Sant’ Ignazio, San Stanislao, Santa Veronica Giuliani,il Beato De Iacobis, Santa Teresa del Bambin Gesù, San Pio che ebbero la fortuna di contemplarlo sensibilmente o di stringerlo fra le braccia. Grande impulso ne venne da Suor Margherita del SS. Sacramento (sec. XVII) e dal Venerabile Padre Cirillo, carmelitano, col celebre Bambino di Praga (sec. XVII).

Nei tesori dei meriti della mia infanzia  troverai di che ottenere abbondantissima la mia grazia. (Gesù a Suor Margherita). 

 Più voi mi onorerete e più io vi favorirò

 (Gesù Bambino a Padre Cirillo). 

 INCONTRI DI PREGHIERA PER IL MESE DI GENNAIO 2016 PROGRAMMATI E PERVENUTI

GEBETSLIGA DI PIACENZA

Cari Amici della Gebetsliga,

ho il piacere di ricordavi che il 9 gennaio p.v. 2016 sarà per noi ricorrenza importante, in quanto saranno tre anni di esistenza e attività della nostra Delegazione Gebetsliga di Piacenza, da quando, cioè, insieme con i soci fondatori e con Mons. Arnaldo Morandi, abbiamo ricevuto dal Vescovo di Piacenza-Bobbio Mons.Gianni Ambrosio il consenso ad avviare la nostra attività. Per tutto questo ringraziamo il Signore, la Santissima Vergine e il Beato Carlo di averci sostenuti in questi tre anni, consentendoci di svolgere il nostro apostolato basato sulla vita spirituale, sugli impegni culturali e sul sostegno a quei valori di fondo per i quali il Beato Imperatore ci è di vivo esempio e guida.

Ringraziamo anche la Confraternita della Beata Vergine del Suffragio, il suo Priore e il suo Consiglio, per la fraterna ospitalità e per la condivisione non solo dei luoghi consacrati, ma anche del fervido clima di spiritualità ed ecclesialità.
L’attività di questi tre anni è stata positiva, costruttiva e importante e ha certo già raccolto attenzioni in città e in diocesi. Dobbiamo continuare e intensificare, soprattutto la frequenza agli incontri mensili di spiritualità, che costituiscono la base forte del nostro medesimo apostolato. Si tratta poi anche di crescere, per cui faccio appello in vista sia delle vostre conferme ( che formalizzeremo nell’incontro mensile di gennaio con la raccolta della quota annuale ) sia di nuove adesioni; anche il nostro Delegato Nazionale ci raccomanda di ricordare alle persone interessate alla Gebetsliga e ai suoi valori, di“aderire alla newsleter del sito e, per i più motivati, di aderire alla Unione di Preghiera attraverso la modalità ormai consolidata.” Preghiamo anche per lui e per il suo autorevole e accurato servizio sia all’Unione di  Preghiera sia nella Postulatura per la causa di canonizzazione di Carlo d’Asburgo.

   Sabato 9 gennaio 2016, alle ore 9 della mattina,  il nostro Assistente Ecclesiastico Don Romano Pozzi celebrerà, in S.Giorgino in Sopramuro, ove preghiamo la Madonna del Suffragio e ove si venera l’effigie del Beato, una Santa Messa di ringraziamento in rito romano tradizionale, accompagnata dai canti gregoriani del periodo liturgico e dal canto el “Te Deum”.

 

GEBETSLIGA DI BRESCIA

Venerdì 8 Gennaio 2016 Ore 20,30  incontro presso la parrocchia di San Gottardo in Brescia, Adorazione Eucaristica, recita del Santo Rosartio e Benedizione Eucaristica

 

GEBETSLIGA DI BERGAMO

• DOMENICA 17 GENNAIO 2016 alle ore 16,00, presso il Monastero di San Benedetto in Bergamo, via Sant’Alessandro. Recita del Santo Rosario e catechesi guidati da don Maurizio Rota

• Domenica   10 gennaio 2016

• ore 16.30   Chiesa parrocchiale di Sant’Alessandro della Croce in Pignolo. Bergamo.
Parola e musica: Le donne nel Vangelo di Luca.
All’organo: maestro Roberto Mucci.
(in ricordo di Infascelli Maria Grazia in Alebardi e di Bresciani Carla in Alebardi)

GEBETSLIGA DI CREMONA

• Cremona Città:. la celebrazione mensile della S. Messa in memoria del beato Carlo verrà tenuta da Padre Antonio Casera domenica 17 gennaio alle ore 11 presso la cappella della parrocchia di S.Antonio Maria Zaccaria, in via Milano 3/E, a Cremona.

• Sabbioneta: 16 Gennaio, terzo sabato del mese alle 9,30  nella chiesa dell’Incoronata, S. Messa in onore del Beato Carlo per chiederne la canonizzazione,  pregare per la pace e la fratellanza tra i popoli e condividere le intenzioni di preghiera della Gebetsliga. 

 

 

GEBETSLIGA DI FERRARA

• Fissata la data della riunione di gennaio, che si terrà come di consueto il terzo mercoledì, quindi:
Mercoledì 20 gennaio 2016
nella sede di Alleanza Cattolica in Ferrara, via Boiardo 14
– S. Rosario in latino guidato dall’assistente spirituale don Enrico D’Urso
– Proiezione di immagini del beato Carlo, commentate da Chiara Mantovani
– Liberi interventi dei presenti
– Consegna del diploma di appartenenza ad una nuova socia

 

GEBETSLIGA DELLA TOSCANA

DIOCESI DI MASSA CARRARA – PONTREMOLI

Gebetsliga di Massa Carrara: Presso la Fraternità San Filippo Neri, viale dei Menhir 8 Villafranca in Lunigiana (MS)

• Mercoledì 20 gennaio, ore 18.30 – santa Messa e preghiera per la canonizzazione del beato Carlo presieduta dal delegato di Massa, don Emanuele Borserini.

 

GEBETSLIGA DI ROMA

• Giovedì 28 Gennaio, ultimo giovedì del mese,  in Santa Maria dell’ Anima,  Via di S. Maria dell’Anima, 64,  preghiera guidata dalla Gebetsliga di adorazione al SS Sacramento, dalle 21,00 alle 22,00, con la condivisione delle intenzioni mensili di preghiera e la invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

 

GEBETSLIGA DEL TESINO (TN)

L’incontro della Gebetsliga del Tesino è fissato per giovedì 21 gennaio ad ore 18.30 presso Palazzo Gallo Via Municipio Vecchio n. 2 a Castello Tesino.

 

GEBETSLIGA DI VARESE

Incontro presso la Parrocchia di Velate, ore 17,00 ore 18,00 S. Messa

 

GEBETSLIGA DI  VIGEVANO

Il gruppo della Gebetsliga di Vigevano si incontrerà il 22 Gennaio alle ore 18.00 presso la chiesa parrocchiale di S. Francesco, Via Dante in Città. La preghiera sarà guidata dal Parroco Mons. Paolo Bonato

 

GEBETSLIGA DELLA  SICILIA

Il gruppo della Gebetsliga di Caronia a Marina si incontrerà il 24 Gennaio alle ore 18,30

Il gruppo della Gebetsliga di Caronia si incontrerà il 25 Gennaio alle ore 17,00

 

GEBETSLIGA DI TRIESTE

Venerdì 6  Gennaio, secondo venerdì del mese,  nella cappella dell’Adorazione della chiesa dei santi  Pietro e Paolo a Trieste incontro di preghiera della Gebetsliga guidata dal delegato  don Vincenzo Mercante

 

GEBETSLIGA DI SARTIRANA ( LOMELLINA)  COSTITUENDA

 

 

 Intenzioni di preghiera

 

•  Per il Papa e la Santa Chiesa di Dio: affinchè esprima nel suo interno e nei rapporti con il mondo il volto di una vera famiglia, che sa amare, donare e perdonare.  preghiamo.

• “Al di sopra di tutto vi sia la carità, che è il vincolo della perfezione”. Perché nelle nostre famiglie impariamo a volerci bene e a crescere sul modello della Santa Famiglia di Nazaret. preghiamo.

• “Rivestitevi di sentimenti di misericordia, bontà, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza, sopportandovi a vicenda e perdonandovi scambievolmente”. Perché lo Spirito Santo ci doni la forza di mettere in pratica questi atteggiamenti nelle nostre relazioni familiari e comunitarie. preghiamo.

• Per le famiglie cristiane, affinchè nel loro impegno e testimonianza avvertano il dono della Grazia che le chiama ad essere chiesa domestica inabitate e rese forti dai doni dello Spirito Santo preghiamo.

• Per le nostra comunità, famiglie di famiglie, perché sempre più cresca la sensibilità pastorale verso le famiglie in situazioni difficili o irregolari con segni di accoglienza e di accompagnamento nella fede e nella carità.  preghiamo.

• Per i governanti, perché promuovano misure concrete di politica familiare, soprattutto a favore delle famiglie numerose e disagiate. Preghiamo.

• Perché la chiesa riconosca presto la santità del Beato Carlo, sposo amorevole e    fedele, padre di famiglia generoso ed esemplare che con la sua sposa Zita ha eroicamente realizzato l’ideale di vita coniugale nel santo sacramento del Matrimonio. Preghiamo

• O Signore non permettere che in Italia vengano approvate  leggi che introducano forme di famiglia diverse da come hai voluto fin dall’inizio dei tempi e come hai stabilito in natura per la prosecuzione della vita umana. Ti preghiamo per i bambini perché siano rispettati nella loro natura di figli con padre e madre e perché mai venga legalizzato l’abominio del commercio di queste piccole e indifese creature.  Preghiamo

 

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Si raccomanda in tutte le riunioni di preghiera o personalmente di recitare l’orazione per la glorificazione del Beato Carlo e la preghiera a Maria Signora di tutti i popoli

 

Dio Padre Onnipotente, attraverso il Beato Carlo hai dato alla tua Chiesa e al popolo di Dio un esempio completo di vita cristiana.
Le sue azioni e le sue scelte nel campo politico e  famigliare sono state  fermamente ispirate al Vangelo e sugli insegnamenti della dottrina cristiana. Il suo amore per Gesù Eucarestia è cresciuto in periodi di grande incertezza e ciò lo ha portato ad unirsi al sacrificio di Cristo, attraverso il suo sacrificio e l’offerta della propria vita per la salvezza dei suoi popoli. L’Imperatore Carlo ha profondamente amato la Madre di Dio Maria Santissima ed ispira anche noi come lui ha fatto a  pregare il santo Rosario.
Rafforzaci ora col suo aiuto, interceda per tutti i bisognosi, quando la malattia, lo scoraggiamento, lo sconforto, la solitudine, l’amarezza e le difficoltà della vita mettono a dura prova. Aiutaci a vedere e a seguire l’esempio del Tuo fedele servo il beato Carlo e per sua intercessione ascolta le nostre suppliche ed accogli le nostre preghiere (enunciare la propria intenzione).
Concedi i segni necessari affinché ne sia riconosciuta la santità, per la gloria del Tuo nome, nella lode della Santa Vergine Maria per il bene della santa Chiesa. ( Pater, Ave, Gloria )
Amen.

 

 PREGHIERA A MARIA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI

TESTO DELLA PREGHIERA APPROVATA DALLA CONGREGAZIONE PER LA FEDE (2006)

SIGNORE GESÙ CRISTO,
FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.
CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
LA BEATA VERGINE MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA. AMEN.
Imprimatur: 6/01/2009

Il 31 maggio 2002, il vescovo di Haarlem-Amsterdam, S. E. Mons. Jozeph Marianus Punt, sentendo pareri e ponderando il tutto, ha attestato l’autenticità delle apparizioni della Signora di tutti i Popoli e ha constatato la soprannaturalità delle apparizioni. Per saperne di più cercare in google:  Maria signora di tutti i popoli

INVOCAZIONE PER FERMARE LA LEGGE SULLE UNIONI CIVILI

Ora, Maria, ti preghiamo perché la legge sulle cosiddette “unioni civili” non passi.
Te lo chiediamo da ora fino al giorno fissato per l’approdo in parlamento e per i giorni della discussione. Con fiducia e insistenza ci uniamo per chiedere il tuo aiuto.
Perché la famiglia cessi di essere oggetto di gravi attacchi e trovi invece coraggiosi sostenitori e difensori che la riconoscano come il luogo del manifestarsi della bellezza della complementarità uomo-donna. Una bellezza a cui il mondo non può rinunciare. Ogni tentativo di snaturarla e deturparla fallisca. Venga riconosciuto che solo tale unione è in grado di generare la vita nel rispetto della vita e che solo la riscoperta e la valorizzazione della differenza sessuale conduce al vero rispetto dell’altro, a relazioni armoniche, collaborative e responsabili.
Ora, Maria, ti preghiamo perché i bambini non siano considerati mai il diritto di qualcuno, ma doni prezioni, tesori unici e irripetibili da difendere sempre e comunque. Non sia negato il loro diritto a conoscere i propri genitori e a crescere con un papà e una mamma e la loro infanzia non sia violata. Le giovani generazioni non siano ingannate con illusorie prospettive di felicità e false idee di amore che in realtà negano ciò che promettono.
Vergine potente, per questo noi ti affidiamo:
– i nostri governanti e i parlamentari che hanno il potere di fermare questa legge. Illuminali, convertili, scuoti le loro coscienze, perché non si rendano responsabili di una tale legge in grado di ferire ulteriormente questa umanità già sanguinante.
– tutti coloro che lavorano e si adoperano coscientemente per distruggere la creatura più bella da Dio creata, cioè l’uomo, il suo cuore e la sua natura. Nulla è impossibile a Dio, che vuole che il peccatore si ravveda e viva. Nessuno può resistere al tuo amore di Madre. Tocca il loro cuore perché si ravvedano e si riconcilino con Dio Padre che li attende.
– tutte le persone ingannate da false opinioni e stordite da una propaganda martellante che pensando di perseguire il bene, perpetuano questo crimine. Attirale alla Verità.
– l’intera chiesa italiana, perché non rimanga inerme di fronte a questa sfida e sappia rispondere con intelligenza. Dona a quanti tentennano il coraggio e a quanti già combattono il tuo sguardo misericordioso e la tua umiltà.
– tutte le vittime di questa ideologia, i bambini, i giovani, le persone con ferite legate all’orientamento sessuale e dell’identità. Per loro sia ogni nostro sforzo, perché non si sentano abbandonati e non raggiunti dall’amore di tuo Figlio.
Amen

Newsletter dicembre 2015

ANNO SANTO DELLA MISERICORDIA

 Dall’8 dicembre 2015 al 20 novembre 2016 si svolgerà il Giubileo straordinario della Misericordia, indetto da Papa Francesco il 13 marzo 2015, a due anni dalla sua elezione al soglio pontificio. Il Pontefice ha invitato tutti i credenti vivere questo tempo di grazia per toccare con mano la tenerezza del Padre misericordioso, «perché la fede di ogni credente si rinvigorisca e così la testimonianza diventi sempre più efficace».

PREGHIERA AL SANTO BAMBINO

 

O splendore eterno del divin Padre, sospiro e conforto dei credenti, Santo Bambino Gesù, di gloria incoronato, abbassa il tuo sguardo di bontà su tutti coloro che a te ricorrono fiduciosi.  

Vedi quante calamità e amarezze, quante spine e dolori intrecciano il nostro mondo. Abbi pietà di chi tanto soffre quaggiù! Pietà di coloro che piangono per qualche sventura: di coloro che languiscono e gemono nrlla malattia: di coloro che son fatti segno d’ingiusta persecuzione: delle famiglie senza pane o senza pace: pietà infine di tutti quelli che, nelle varie prove della vita, in te confidano, implorando il soccorso divino, le tue celesti benedizioni.  

O Santo Bambino Gesù, in te solo l’anima nostra, trova il vero conforto! Da te solo si può attendere la tranquillità interiore, quella pace che allieta e conforta.  

Volgi, o Gesù, sopra di noi il tuo sguardo; mostraci il tuo sorriso divino; alza la tua destra soccorritrice; e allora, per quanto amare possano essere le lacrime, si muteranno in una rugiada di consolazione!  

O Santo Bambino Gesù, conforta ogni cuore afflitto, e a noi dona tutte le grazie di cui abbiamo bisogno. Così sia. 

INCONTRI DI PREGHIERA PERVENUTI

 

GEBETSLIGA DI BRESCIA

Venerdì  5 Dicembre , primo venerdì del mese, ore 20,30, nella chiesa parrocchiale di san Gottardo in Brescia Esposizione del S.S. Sacramento e recita del Santo Rosario. Si pregherà la Beata Vergine Maria Signora di tutti i popoli , per la canonizzazione del Beato Carlo e per le intenzioni mensili.

 

GEBETSLIGA DI BERGAMO

Si comunica che il prossimo incontro di preghiera si terrà DOMENICA 13 DICEMBRE ALLE ORE 16, presso il Monastero di San Benedetto in Bergamo, via Sant’ Alessandro.

Recita del Santo Rosario e Catechesi tenuta da Don Maurizio Rota.

 

GEBETSLIGA DI PIACENZA

Cari amici della Gebetsliga piacenza

nel ricordarvi la centralità dei nostri incontri mensili di spiritualità, di preghiera e di liturgia, vi annuncio che per il mese di dicembre prossimo incentreremo l’incontro, naturalmente, sull’evento fondamentale della nostra Redenzione, vale a dire il Natale di Nostro Signore.  L’intenzione iniziale era di proporre la novena al Santo Natale, ma forse per le nostre forze è ancora prematuro, per cui l’invito è quello di santificare con la preghiera e il canto il primo giorno della novena stessa, vale a dire mercoledì 16 dicembre ci troveremo dunque, alle ore 21, nella chiesa di S.Giorgino e animeremo una serata ( fino alle 22,30 ) con i canti in gregoriano che la schola cantorum di S.Giorgino prepara settimanalmente per la liturgia del periodo: nel caso nostro, l’Avvento e la preparazione al S.Natale. Quindi: i canti liturgici per la S.Messa e quelli specifici in attesa del grande Evento.  Il nostro Assistente Ecclesiastico Don Romano ci presenterà la Parola di Dio e impartirà poi la Benedizione Eucaristica. Una parte della veglia di preghiera sarà riservata alla preghiera personale.

 

GEBETSLIGA DELLA TOSCANA

DIOCESI DI MASSA CARRARA – PONTREMOLI

Mercoledì 16 dicembre, ore 18.30 – santa Messa e preghiera per la canonizzazione del beato Carlo presieduta dal delegato di Massa, don Emanuele Borserini.

Presso la Fraternità San Filippo Neri,

viale dei Menhir 8

Villafranca in Lunigiana (MS)

 

GEBETSLIGA DI CREMONA

Cremona Città

la celebrazione mensile della S. Messa verrà tenuta da Padre Antonio Casera domenica 27 dicembre  alle ore 11 presso la cappella della parrocchia di S. Antonio Maria Zaccaria, in via Milano 3/E, a Cremona.

Sabbioneta

19 Dicembre, terzo sabato del mese alle 9,30  nella chiesa dell’Incoronata, S. Messa in onore del Beato Carlo per chiederne la canonizzazione,  pregare per la pace e la fratellanza tra i popoli e condividere le intenzioni di preghiera della Gebetsliga. 

 

GEBETSLIGA DI FERRARA

Mercoledì 16 dicembre 2015 alle ore 21 nella sede di Alleanza Cattolica in Ferrara, via Boiardo 14, riunione mensile della Unione di Preghiera Beato Carlo D’Austria per la Pace e la Fratellanza tra i Popoli. Dopo la recita di una corona del santo Rosario, guidata dall’assistente spirituale don Enrico D’Urso, conversazione di Renato Cirelli sul tema “Il beato Carlo e la missione degli Asburgo”.

 

GEBETSLIGA DI ROMA

Giovedì 31 Dicembre, ultimo giovedì del mese la Gebetsliga,  in Santa Maria dell’ Anima,  Via di S. Maria dell’Anima, 64,  preghiera guidata dalla Gebetsliga di adorazione al SS Sacramento, dalle 21,00 alle 22,00, con la condivisione delle intenzioni mensili di preghiera e la invocazione per la canonizzazione del Beato Carlo

GEBETSLIGA DI TRIESTE

 11 Dicembre Venerdì.  Santa messa del Beato Carlo.  viene celebrata il secondo venerdì di ogni mese alle ore 18.30, chiesa Beata Vergine del Soccorso (sant’ Antonio Vecchio) – Trieste

 

GEBETSLIGA DEL TESINO (TN)

Incontro mensile di preghiera a Castello Tesino il 17 Dicembre giovedì, come ogni terzo giovedì del mese. Il gruppo dei devoti si incontrerà presso Palazzo Gallo, Via Municipio vecchio, 2 , alle ore 18,30,  per un momento di riflessione e preghiera.

 

GEBETSLIGA DI VARESE

Incontro di preghiera per dicembre ore 18.00 di Venerdì 18 dicembre nella Cappella di S. Arialdo in Velarte di Varese (P.zza S. Stefano 3)

 

GEBETSLIGA DI  VIGEVANO

Il gruppo della Gebetsliga di Vigevano si incontrerà martedì 16 Dicembre alle ore 18,00 presso la chiesa parrocchiale di S. Francesco, Via Dante in Città. La preghiera sarà guidata dal Parroco Mons. Paolo Bonato

 

GEBETSLIGA DELLA  SICILIA

Caronia Marina

19 Dicembre  alle 18:30 a Caronia Marina, presso la chiesa parrocchiale. Celebrazione della Messa e a seguire Adorazione Eucaristica secondo le intenzioni della Gebetsliga e per la canonizzazione del B. Carlo

Caronia
18 Dicembre  alle ore 17:00 presso la chiesa parrocchiale a Caronia. Celebrazione della Messa e a seguire Adorazione Eucaristica secondo le intenzioni della Gebetsliga e per la canonizzazione del B. Carlo

---

Preghiere per la Canonizzazione del Beato Carlo d’Austria

Si raccomanda in tutte le riunioni di preghiera o personalmente di recitare l’orazione per la glorificazione del Beato Carlo e la preghiera a Maria Signora di tutti i popoli

 

Dio Padre Onnipotente, attraverso il Beato Carlo hai dato alla tua Chiesa e al popolo di Dio un esempio completo di vita cristiana.
Le sue azioni e le sue scelte nel campo politico e  famigliare sono state  fermamente ispirate al Vangelo e sugli insegnamenti della dottrina cristiana. Il suo amore per Gesù Eucarestia è cresciuto in periodi di grande incertezza e ciò lo ha portato ad unirsi al sacrificio di Cristo, attraverso il suo sacrificio e l’offerta della propria vita per la salvezza dei suoi popoli. L’Imperatore Carlo ha profondamente amato la Madre di Dio Maria Santissima ed ispira anche noi come lui ha fatto a  pregare il santo Rosario.
Rafforzaci ora col suo aiuto, interceda per tutti i bisognosi, quando la malattia, lo scoraggiamento, lo sconforto, la solitudine, l’amarezza e le difficoltà della vita mettono a dura prova. Aiutaci a vedere e a seguire l’esempio del Tuo fedele servo il beato Carlo e per sua intercessione ascolta le nostre suppliche ed accogli le nostre preghiere (enunciare la propria intenzione).
Concedi i segni necessari affinché ne sia riconosciuta la santità, per la gloria del Tuo nome, nella lode della Santa Vergine Maria per il bene della santa Chiesa. ( Pater, Ave, Gloria )
Amen.

PREGHIERA A MARIA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI

TESTO DELLA PREGHIERA APPROVATA DALLA CONGREGAZIONE PER LA FEDE (2006)

SIGNORE GESÙ CRISTO,
FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.
CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
LA BEATA VERGINE MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA. AMEN.

Imprimatur: 6/01/2009

Il 31 maggio 2002, il vescovo di Haarlem-Amsterdam, S. E. Mons. Jozeph Marianus Punt, sentendo pareri e ponderando il tutto, ha attestato l’autenticità delle apparizioni della Signora di tutti i Popoli e ha constatato la soprannaturalità delle apparizioni. Per saperne di più cercare in google:  Maria signora di tutti i popoli

 INTENZIONI DI PREGHIERA PER IL MESE DI DICEMBRE

• Per il Santo Padre il Papa Francesco

• Per tutti quelli che soffrono nello spirito e per le vittime delle calunnie; affinchè sull’esempio del B. Carlo si affidino sempre più a Gesù vittima innocente per la salvezza del mondo

• Per tutti i paese del mondo ancora in guerra

• Per tutti gli ammalati

• Per tutti i nostri cari defunti affinchè trovino misericordia e pace